02 ottobre 2008

Live from Attimo Bar - Università di Verona

Estratto di conversazione tipo all'Attimo Bar, naturale protesi intellettuale dell'Università di Verona (già UniVierre):

Siamo i giovani italiani che hanno capito l'Europa
"Eccoci, all'Attimo bar, in università o in Frinzi, a parlare di massimi sistemi, noi, i giovani italiani che hanno capito l'Europa: ti spieghiamo come siamo noi Tutti (=la ggente) e come sono Tutti i popoli europei (=l'altra ggente) e perchè loro sono meglio e noi peggio. Pensate, una volta siamo stati anche due giorni a Valencia. A capodanno. E l'anno prossimo... Erasmus in Spagna... che non ti dico guarda!"

Non fatemi parlare degli italdioti che sboroneggiano tra loro ragionando secondo lo schema di pensiero
Visto città X 2 giorni --> allora --> popolo X e nazione X sono così, meglio in questo, peggio in quello* (senza nemmeno avere un account su Sentenziosi!)
chè mi trasformo in Butel Unno e rivaluto tosto la mazza da beiseboll. Perchè vuò fà l'ammerigano? No, per gonfiarli come zampogne e consegnarli comodamente alle agitate acque autunnali dell'Adige.

Ma meglio chi? Cosa?
Ricordiamo Kant quando cita Sentenziosi: "Come già affermò Butel2, detto Das Kritizismus, solo la pheega è meglio o è peggio*". Meditate gente, meditate.


[* ragionamento eccezionalmente valido per popolo spagnolo; aut.min.rich.; fino esaurimento scorte; scorte infinite]

11 commenti:

Anonimo ha detto...

non mi firmo
oggi ero all'attimo

dio santo

Butel Info ha detto...

Ma l'attimo non è uno squallido baretto vicino ai Krapfen e alle pantegane dell'Adese? Sa elo tuto sto clangore?

bretek ha detto...

l'attimo l'ho sempre depennato dalla lista dei bar amici perchè è stato il primo ad alzare il prezzo del caffè. bastardi!!!

Anonimo ha detto...

ahahahah....sti butei i sbrega de bruto

ButelBassa ha detto...

son sta mesora a Vicensa i magna i gati!
son sta mesora a Valegio i magna i tortei!
L'ano prosimo vo in erasmus a Ibisa me guso mile fighe tuto l'ano no fo un casso e me drogo come un cojon!

ButeluniVr ha detto...

ButelUniVr1: ohh ragazzi sono andato a trovare marco che è in erasmus a londra, ohhh una figata!!VEEEECCCIOOOOOOO
sono stato in disco WOW, altrochè il Berfis.

Butel1 ha detto...

ButeluniVr: ovviamente sì, c'è chi fa il weekend a trovare il compare di Erasmus (che, chissà se qualcuno ne serba il ricordo, ma è un viaggio di studio) e torna con "Super teghe che devi sentire!", racconti che si incastrano in quel labile confine tra la fantascienza e il ridicolo totale.
"Semo stà in disco e altrochè in Italia..." è l'apice.

p.s. che i club stranieri siano effettivamente più divertenti è un altro paio di maniche.

Anonimo ha detto...

siete una manica di fancazzisti andate alavorare invece di far finta di studiare ignoranti inpasticcati

Anonimo ha detto...

ma c'è almeno un locale che a voi vada bene?

Butel1 ha detto...

Che domanda mediocre. E' importante, non essere mediocri.
A nessuno interessa il locale. Presi in sè, fanno schifo quanto l'alcol (che sa di drago pulisan). Ciò che piace, è ciò che ci sta intorno, al locale o all'alcol.
In questo senso, come può piacere l'attimo?
Piace invece il... boh, non me ne vengono.

Butel1 ha detto...

Piace il peggiore dei bar. Er peggio der peggio dei bar limitrofi. La catapecchia. Il localaccio. Che ci vai, sdrammatizzi sbronzandoti in allegria con amici e in smoking, magari.
Piace perchè la qualità attesa è inferiore a quella ricevuta.