02 marzo 2008

ArciKroen - Villafranca, Verona

Circolo ARCI Kroen, Villafranca di Verona

This is Post Fiction, baby


sentenziosi all'arci kroen



Premesso che:
A Verona non esiste alcuna corrente di pensiero alternativa a ciò che è definito mainstream. Altresì ciò che si autodefinisce alternativismo è invece subcultura istituzionalizzata o meglio ancora mainstream per pochi.
Procediamo nella lettura del post (perchè li leggo soltanto a scrivermeli ci pensa Robert Harris).

Ore 23.30 circa. Obiettivo raggiunto. Come va il mondo?
Amici. Allacciamo le cinture ora parliamo di questo zaion - Regia: "Si chiama Kroen"- si dicevo parliamo del Kroen.

Il circolo Arci Kroen o Arcikroen che dir si voglia possiamo riassumerlo così: interni lodevoli tutto il resto da buttare. Ovvero, amisci, se un giorno, avete dei soldi da buttare, volete aprire un locale e volete che fallisca contattate il proprietario/gestore di codesto locale.
Il perchè è presto detto. Il Kroen non solo non è pubblicizzato attraverso alcun canale (pubblicità più o meno convenzionale, spam, viral marketing, passaparola, sms, flautolenze...) ma anche, per aumentare le insidie, è situato poco più a destra del buco del culo del mondo e, con più precisione, a metà di una strada che quando la si imbocca presenta evidenti cartelli di interruzione per lavori in corso.
L'avventore imboccando questa strada, in cui non vi nemmeno mezza segnalazione che tu, sciocco avventore, sei sulla retta via, deve scegliere tra proseguire nell'oscurità o nell'incertezza arretrare per poi finire all' Aeroporto Catullo e prendere un low cost per Tiblisi.

I sondaggi dimostrano che ad oggi l'80% degli intervistati ha scelto la seconda ipotesi.

Pazienza. Sentenziosi persevera sulla strada che, da un momento all' altro potrebbe interrompersi e precipitare in canyon, sicchè dopo qualche centinaio di metri alla cieca ci si ritrova in una corte poco illuminata e non esattamente gremita di autovetture. O siamo arrivati in anticipo o è un parcheggio per scambisti.

Procediamo.

Butel2, noto per essere persona paziente e contemplativa (sia nella vecchia che nella nuova versione) appena scende dalla macchina, è già indispettito.

Parte l'arringa:
"E allora tu" additando il povero Butel4, che malauguratamente gli stava dinannzi "mi devi spiegare, subito, perchè, perchè, in questi circoli (M)arci del cazzo fuori ci sono sempre, sempre, sempre, sempre i soliti quattro pseudo alernativi [PA] (che alternativi non sono, in base all'assioma pronunziato inizialmente) del cazzo tutti vestiti come pseudo straccioni, con lo zainetto da cordata ma perche? Perchè? Qualcuno mi dica subito il perchè) e quattro peli marci sulla faccia. Nessuno con una bella barba incolta o altresì una barba curata. No quattro peli del cazzo, che sembrano tutti all'inizio della pubertà ma avranno almeno trent'anni. Ma che è, l'effetto della cannabis? Interrompe la crescita della barba? Eh? Dimmelo Cristo Santo (mentre butel2 inizia a farsi violento e scuotere il malcapitato)."
Butel4:"SI"
Questo dialogo potrebbe non essere mai avvenuto.

Va bè, che si entri orsù.

L'accoglienza è delle migliori. Mostrate le tessere Arci, un tizio appena svegliatosi da un lungo sonno cerebrale (era tra le comparse di Risvegli) ci indica la soglia. E ci informa che forse l'evento è già passato (si da qualche anno forse ndr B2).

Ehi?? C'è qualcuno?? C'è qualcunoooo... qualcunoooo... unooo... nooo... ooo. E mentre Eco gioca a rimpiattino con Narciso (in arte B1) avanziamo nella desolazione del locale.
Il circolo, che forse prima della nostra venuta era pure pieno ma forse no, è popolato da max 10-15 avventori il che è un grosso problema se è un mastodontico spazio distribuito su due piani. Per dovere di cronaca devo dire che il locale, dal punto di vista estetico, si presenta pur bene.
In sostanza questo Kroen è un rustico in mezzo ai campi riadattato a circolo cultural ricreativo con particolar predilezione per la musica live. Al piano terra un bar ben fornito, al piano sopraelvato, l'ex fienile, un lounge e un piccolo privè per i dj set. Gli arredi sembrano (o sono) oggetti di seconda mano, come le pellatissime poltrone smeraldo al secondo piano e quadri di qualche artista semi sconosciuto alle pareti. Sì uno scenario decisamente affascinante. Ricorda piacevolmente Il Medicine Bar di Islington, Londra o lo Schwarz Cafè di Berino. Non li conoscete? Cazzi vostri.

Nota stonata: al primo piano, la sala tavernetta con tavoli in legno e sedie in vimini, che costituisce la Cameraccia, trattoria con menù semplici ed economici (tratto dal sito del Kroen). Ok ma che cazzo c'entra? Stiamo forse cercando di fare l'ennesimo locale pigliatutto? Forse.

Ma torniamo a noi, alla serata in questione, non c'è un cane. Men che meno fighe. Forse, avvistate due donne con la figa che puzza in mezzo alla pista e, un'altra che non sembrerebbe male, accomodata al secondo piano da sola, in disparte, sui divanetti, mentre aspettava che le puzzasse la mona per unirsi alle altre, per sentirsi come le altre.

A proposito di figa, la dj, alla consolle non è male, se non erro viene dal clan del Roots. L'avevamo già vista proprio al Roots, vestita esattamente allo stesso modo ed ora la ritroviamo qui mentre propone stoicamente per pochi, pochissimi intimi una selezione electro a tratti interessante a tratti moscia, c'è una vaga aria di acciaierie tedesche, o inglesi, o olandesi (e ovviamente saranno state tailandesi).

Dopo una ventina di minuti ne abbiamo avuto abbastanza questo circolo (m)arci Kroen di Villafranca di Verona, che molto potrebbe dire ma, in sostanza, per ora non dice un cazzo e si è giocato la sua prima sentenza (del resto, diamo un'occhiata all'archivio dei programmi e la situazione è di uno start up che non convince). Tuttavia, considerati i suddetti lati positivi, forse e dico forse, ci sono ancora i termini per indire un secondo appello più avanti, il posto vale e va valorizzato.

Postilla finale
Qualcuno mi spiega perché dentro il locale ci sono max dieci persone e fuori almeno il doppio? Perchè gli amici PA vanno nei locali per rimanere fuori a fumare interminabili cicchette anzichè popolare de densfloor (all rights reserved by JenManz&JohnMar)?


Venerdì 29/2/2008

Ore 20 Butcaverna
Radunato uno sparuto gruppo di arditi, in questo periodo di moria generalizzata dell' happening (c'è grossa crisi) e mentre un vecchio cowboy è stato reclutato direttamente dalle arsure texane per spalare le palle di fieno che corrono in Piazza Erbe (ma un pò in tutta la città), nella Butcaverna un caucus di giovani sentenziosi si riunisce per decidere che ne sarà della serata, delle loro vite, del mondo.

Innanzitutto viene imbastito un piccolo gruppo di ascolto sulla 58esima edizione del festival più amato dagli italiani.
Il comitato si divide in tre mozioni:
La Mozione di Butel1 é intitolata: "Trash ricco mi ci ficco"
Butel1 sostiene che "se tutti sparano sul festival, io sto col festival".

La Mozione di Butel4: "La Tata Angelo è una macchina nuova?"
La famosa casa automobilistica indiana ha fatto una nuova utilitaria. Piccola compatta. Due e quattro porte. Gay friendly.

Butel2 sostiene la seguende mozione: "Ottenere finanziamenti dallo stato per trovare un modo per infilarsi in Lola Ponce."
Butel2 tornato dalle tenebre (Non sono più butel2 il grigio, sono butel2 il bianco. E che cambia? Beh che sono Bianco) vi svelerà un segreto; Lolaponz e Ciodimaggio sono i Jalisse. Comunque vorrei mandare un messaggio alla Lola: "Lola me te farei più di Leonardo Fumarola!"

Le mozioni sono approvate tutte e tre all' unanimità (boh! come minchia funziona?), il dibattito procede si discute circa il programma della serata.

Ore 23
Mentre i butei snocciolano perle di saggezza una dietro l'altra ("Gianni Sperti si tromba la De Filippi sicuro al 100%" "Chi te l'ha detto Butel2?" "Lo so" "Bene"), dal nulla spunta Butel5. O forse è sempre stato con noi. O forse non è mai esistito. Fatto sta che non siamo più alla Scarpa e un Soccolo: benvenuti all'Higlander (è serata amarcord ragazzi) stiamo bevendo della birra e Butel5 ci informa che: "All' ArciKroen stasera elettro night".
Silenzio.

Butel1, per primo, si riprende dallo scompiglio. Cosa sarà mai questo locale, dal teutonico nome, che suona musica elettronica, il venerdì sera, a Verona, quando solitamente o ti Berfis o ti spegni?

Butel1:" Scusa caro amico B5, cos'hai detto?"
Butel5:" Comune denuclearizzato in provincia di Brescia"
Butel1:" No dopo. L'elettrocosa?"
Butel5:" Elettronight, al kroen il nuovo locale arci de ballà a Villafranca di Verona"
Butel1:" E parlaci un pò di questa elettronight chi c'è? Chi non c'è?"
Butel5:" Electronicat+Miss le bomb."
Dopo un rapido Blitz alla butcaverna per consultazione dei maispeis degli "artisti" in questione vengono prese decisioni irrevocabili.

villafranca verona arci kroen



Ore 22

Butel1:"Per me costata di vitellona. Una miticaaaaaaaaaaaa!"
Butel2:"Pennette alla cubbbana eee spiedini grazie"
Butel4:"Sedanini alla vodka e grigliatissima"
Butel cameriere:"Da bere?"
Butel1:"Un buon litro di rosso mezzo litro di acqua frizzante grazie"

La differenza tra cenare alla Scarpa e un soccolo e cenare a casa tua consiste unicamente nel fatto che alla fine paghi una decina di sporchi euri. Certo, uscendo gravido, ebbro e in un certo qual modo soddisfatto.
Ad ogni modo i nostri si ritrovano inaspettatamente nella trattoria più amabile di Verona. Dove il sosia all'amatresciana di Kavinsky con più panza ma con la stessa sgarbatezza serve i piatti.
La scarpa e un soccolo è un rifugio dalla modernità: prezzi in lire, televisioni mivar basso costo sintonizzate su canali a diffusione strettamente regionale che trasmettono la bella musica italiana e quindi vai di Meneguzzi, Daniele Stefani (E'vivo. Lo sapevate? Su Buteisciannel), Pino Daniele, le nuove Paola e Chiara e via così.
La Scarpa e un soccolo è un posto old style, un posto pre euro, un posto anni ottanta, un posto quando avevamo le pezze al culo e lo sapevamo ed eravamo felici.
Scarpa e un soccolo ti amo.

46 commenti:

Butel1 ha detto...

Io dico:

1) la djessa non si poteva sentire, troppo generoso (del resto ballavano 3-dico-3 persone). Al roots non l'ho sentita suonare, l'ho sentita suonare ad Artsenale, e quella volta ballava una persona (diciamo un amico?). Passi da gigante.

2) ogni volta che guardo il programma del Kroen mi chiedo: ma non si fa prima a chiamare un nome di un certo lustro al mese, piuttosto che un interno pulman di semi-sconosciuti per volta? Ok ok, è nuovo, "deve farsi un giro", però così a) non te lo fai; b) il giro se lo vanno a fare loro

3) i quadri alle pareti. By Depression?

4) e soprattutto, è tornato Butel2? QUANDO? COME? PERCHE'?

ale diù gà ha detto...

anche noi siamo finiti lì il 29..forse ci state seguendo cazzo..per questo (e perchè non c'era nessuno e perchè costava otto euro sopra a tutto) abbiamo sentito puzza di brussciato e ce ne siamo annati ancora prima di entrare..altrimenti avrei visto le vostre facce..e sarebbe stata la fine, la fine! be dopo siamo andati in un night della city in compenso.

Butel Info ha detto...

Scarpa e un Soccolo I love you! Si mangia maluccio, si beve vino mediocre, e si paga un po' meno delle altre bettole pre e post-euro della città.

Poi...io sono di villafranca, e sto Kroen non l'ho mai sentito nemmeno nominare. Ma quanto sono tagliato fuori dalla vita sfavillante e forzatamente edonistica del veronese?

Fuck off!

Anonimo ha detto...

Alla scarpa e un soccolo una volta ho vomitato. A dire il vero ero fuori, ma venivo da dentro. Comunque W la scarpa e un soccolo. Butel2 riesumato come padre Pio.

Butel 2 ha detto...

No non riesumato, Risorto.
O forse non è mai morto.
Presto tutto verrà svelato. Forse.

Butel-M* ha detto...

Hiro Nakamura, ubriaco e voglioso di fare lo sborone con una figa con la mona che gli puzza, avrebbe raccontato queste vicende con un ordine cronologico più comprensibile. Detto questo, e sprattutto: perchè zaini da cordura e non zaini di cordura? Non so, mi ha colpito questa cosa.

Butel Info ha detto...

ahahahahah!

Butel-m* genius!

Butel1 ha detto...

Ale diù gà: temo che l'odore che hai sentito sia ingenito a quell'edificio. Un odore, per così dire, vintage.

Butel Info: la scarpa & soccolo ha sempre un suo perchè, ancora prima dei poster e dei calendari (io sono del '54 natuarlmente), ancora prima del vino grattato dai fondi (o dai muri), ancora prima delle televisioni Mivar (no ok, prima di quelle niente è).
Comunque che cazzo c'è a Villafranca del resto? A parte il Flairhouse (a posto).

Butel-M*: this is Post Fiction, baby. Premio alla sceneggiatura, mica...

Comunque il ragazzo non ha mica torto, è il momento di richiamare il correttore di bozze, è da un po' che ogni prima stesura (cioèè tranne le mie cioèèè) rivela gravi lacune.
Si tratta di capire che fine abbia fatto quello stronzo.

B2: impostore. Specchio riflesso.

Butel 2 ha detto...

Mamma mia questo ButelM da quando scrive su Inesco è terribile..

In ogni caso I mean cordata.

Chiedo venia.

Butel-M* ha detto...

Be ma anche zaini di cordura ci stava dentro a bomba vecchio.

Mal ha detto...

oramai siamo fottuti! i locali se ne stanno andando a puttane!

l'unica decisione saggia è andare a troie! troie con la figa incensata!
veneri bianche che ansimano,tailandesi che 'io domenica fare sec(g)a ihihihhi,colombiane culone con la vagia in putrefazione

ale diù ga, ma vattelo a pijjà.

Butel 2 ha detto...

Cioè, a pacchi vecchio.
(frinzismo).

Butel Info ha detto...

Non sapevo che Mal dei Primitives fosse ridotto così..respect man!

Dalmo ha detto...

Vedi Butel2 cosa rischi se vuoi fare l'alternativo a Verona?

Comunque sia, non sei mai morto allora? O è stato l'odore della mona vintage a farti risorgere?

mal ha detto...

butel info.

sto parlando di Troie non di puttane. Grandi troione.

Mal dei primitives cmq è ridotto molto peggio!!!! quello se sta ancora a scopà Furia Cawallo der West.

Butel1 ha detto...

Comunque caldeggio l'ingresso di circolo (m)Arci nel lessico comune, come doveroso contrario di Arci.

Butel3 ha detto...

ma..i cani..c'erano i cani..cazzo quelli ci sono sempre..negli zaini...

simo dj verona ha detto...

e le rumene dove le metti?

Butel 2 ha detto...

Effettivamente uscendo vidi un cane girare su per giù nel locale. Il mio inconscio, già abbastanza adirato per tutto il resto, ha effettuato un' eficace azione di sopressione dell'immagine del cane. Ora, amico, grazie al tuo prezioso intervento, è (ahimè) riemerso.

E con questo il quadro si chiude.

Anonimo ha detto...

Non amo viver con tutta la gente, mi piace solo la gente "bene":
come si dice comunemente "bene si nasce non si diviene"...
c'è chi nasce per le scienze o per le arti: io sono nato solamente per i party la lalalala...lalalala

Amo oltremodo parlare male, fare il maiale con le ragazze,
la Pasqua vado in confessionale e tutte quante per me vanno pazze
perchè fra i "bene" poi non conta l'astinenza, basta ci sia soltanto l'apparenza la lalalala...lalalala

Quindi non curo la mia intelligenza, la gente bene con questo non lega,
ma alle canaste di beneficenza so sempre tutto sull'ultimo"Strega":
l'intelligenza c'è sol coi milioni e ammiro i film di Monica e Antonioni la lalalala...lalalala

Sono elegante ed è inutile dire che le mie vesti son sempre curate
perchè senz'altro è importante vestire, perchè è la tonaca che fa il frate...
In fondo poi due cose hanno importanza e sono il conto in banca e l'eleganza la lalalala...lalalala

Andiamo matti per cocktail e feste, amo oltremodo le donne mondane:
non fraintendete non parlo di "quelle", star con la gente più in basso sta male...
non ho rapporti con i proletari... soltanto a tarda notte lungo i viali la lalalala...lalalala...lalalala

Ma non trascuro la scienza umanista e si può dire che sono impegnato,
anzi alle volte sono comunista, ma non mi sono sempre interessato:
la lotta delle classi sol mi va per far bella figura in società la lalalala..lalalala...

Non si può dire che sia clericale, come Boccaccio amo rider dei frati,
ma ossequio sempre lo zio cardinale e vado a messa nei dì comandati.
Il mio credo vi dico brevemente: pensare a ciò che può dire la gente la lalalala...lalalala...lalalala

La gente "bene" è la mia vera patria, la gente "bene" è il mio unico Dio,
l'unica cosa che ho sempre sognata, la sola cosa che voglio io...
è solo essere un bene sempre ed ora e tutto il resto vada alla malora la lalalala...lalalala
la lalalala...lalalala...

la tia ha detto...

Butel 2 vedi che ero stata cassandra quando ti notai e dissi,non cagata da niuno, che postavi?

Che gli alternativi ti stiano qui altresì noto...
ma sul kroen avete toppato:
ex adrian, circolo semileghista votato all'hard rock metal ora è un circolo arci
I canali di informazione ci sono: circoli arci, forum locali e due myspace...
visto che il locale è piccolo quello piu il passaparola e info nei circoli arci, cittadini e non, direi che bastano...

Poi certo, ok sempre sperduto in mezzo ai campi è ma se ci è arrivata la negazione dello spazio tempo come me ci arrivate anche voi bella gente, magari con il satellitare...
Altra cosa: se non sei di ascolti prettamente modaioli i nomi proposti nell'underground e non solo sono piuttosto noti

Per butel 2 e ale diù
una cosa:
al kroen piaccia o non piaccia hanno fatto alcune lodevoli cose
1) al pulmino che senza perderti nelle campagne dall' universita ti porta lì partendo alle nove da economia e torna partendo dal kroen per riportarti, alle una e alle due
2)
CAMPANGA DI SENSIBILIZZAZIONE ANTI CONCERTO A TARDA ORA
era ora!
l'entrata è gratis prima delle ventidue
mezzo biglietto, prima delle ventidue e trenta poi biglietto intero, che poi cinque o otto euro in un club ci stanno come ci stanno al lucille, se si è tonti e disinformati e non si sa che si conicia presto e in orario si è giustamente puniti con biglietto comunque anche a proposta semi terminata o giro infruttuoso:)

Se vai, specie di domenica, dopo le ventitre hanno finito con il jazz, appuntamento domenicale, e ci trovi solo il dj set
il ventinove era serata elettrokroen e c'erano all'ora consona Electronicat & Miss le Bomb + Electropixel dj set se arrivate tardi capperi vostri...

l'idea è di dare un luogo in controtendenza oraria che cominci presto e non alle undici mezzanotte dopo ventimila spritz

visto che solitamente è pieno, o avete beccato serata sfigata e/o propendo pagato per nulla arrivando alla fine

ben vi sta:)
che non se ne può più di posti con locandina di inizio alle 21 30 e inizio reale a mezzanotte...
per esempio io la lucille per questo non metterò piu piede manco suonassero i led zeppelin...

ps il giro al kroen c'è visto che viene gente anche da fuori regione...

ah ecco io non faccio parte dello staff del kroen sia chiaro

Dalmo ha detto...

Butei, la tia picchia durissimo!







@Dr-Butelli-One: Ma sei tu quello che ha lo myspace o è Frut o il Butel2?

Butel1 ha detto...

anonimo: mamma mia, anonimi al vetriolo su questo blog, brrr...

Dalmo: cos'è MySpace? A che serve?

Tia: "ah ecco io non faccio parte dello staff del Kroen sia chiaro"
Ok, fai parte dello staff del Kroen.

Scherzi a parte, a me il Kroen piace.
Non mi è piaciuta praticamente una delle proposte finora ascoltate sui relativi Myspace (ancora con 'sto Myspace, che è?), ma il posto mi piace.
Non mi piace la gente (ma poi che vuol dire? Ovviamente unicamente dettaglio visual), ma il posto mi piace.
Ripeto, il posto mi piace.

Dalmo ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Dalmo ha detto...

http://profile.myspace.com/index.cfm?fuseaction=user.
viewprofile&friendid=165116689

Non ti appartiene questo Myspace?
E' di Butel2?

Spulciando la vostra lista di amici ho trovato degli artisti fantastici.
Per esempio sono ore che ascolto ZDRLT (Rewind) e Pogo (Robotic Rmx) dei Digitalism grazie a voi. Goduria.

la tia ha detto...

butel 1 se magari riattacassi msn una tantum come ai vecchi tempi forse capiresti che non faccio parte del kroen!
No so manco io chi di vi gestisca il vostro space se no ti facevo il cazziatone in privato...
scherzo ti risaluterei volentieri
beh ti risaluto qui..
ciao butel 1

è solo che certi commenti m'hanno scocciata, da cui l'avvocatura della causa semipersa del kroen e del concerto a ora consona...
che poi ti puoi disfare di brutto o andare in altro locale disco pub trendy e ciò che si vuole...
AL kroen ci vanno sempre amici miei, che come me si sono stufati di spritz _& abbiocchi sul divano e attese lunghissime per sentire uno straccio di concerto
tutto qui

poi al kroen ci son stata una volta:
in cinque mesi ho visto ben tre concerti in tutta verona

potenza della sfiga e di 4polmoniti4 consecutive!

Comunque andando prim si trova gente normale, non fighetti, non finto vero alternativo caneabbestia...
si chiamano gente che va ai concerti ad ascoltare
gli altri arrivano dopo...

ale diù trop ha detto...

Anche a me piasce il posto, meno la gente, molto meno la gente, ma a me non piasce nessuno in sta città..men che meno nella provincia. Forse è colpa mia quindi. Ma comunque ho ragione.

Butel 2 ha detto...

Cara Tia,

Butel2 è morto. Ma poi dalle viscere delle piazza risorge, più saggio per intervenire nuovamente nell'arena.

Veniamo a noi.

La premessa che qui sintetizzo:" A Verona non esiste alternativismo"
Era stata posta all'inizio del post in modo che tutte le formulazioni a venire rispettassero tale fondamento.
Cara Tia, tutto quello che dici è vero, ma permettimi alcune considerazioni.
Noi, e nella fattispecie Io, non mi sono lamentato per:
1) Aver pagato (io sono fiero di pagare e anche tanto purchè ci sia della qualità)
2) del fatto che sia sperduto. E' sperduto, va bè pazienza, mettete quattro cartelli no?
3) Programmazione. O meglio forse è buona chissà sta di fatto quella sera non lo era. E poi permettimi, basta con questi club che quando non sanno che cazzo fare, per darsi un tono, fanno musica jazz per lo più di bassissimo profilo. E, in Sentenziosi (ormai un'azienda) Butel2 credo sia l'unico che apprezza il jazz.

Ulteriori precisazioni. Il fatto che abbia scelto di pubblicizzarsi attraverso myspace e formu è certamente una scelta. Fallimentare a quanto pare.
Credo che la sentenscrew sia abbastanza attiva in tal merito ma non ci era mai giunta alcuna notizia.
E poi ancora: il locale non è affatto piccolo e non capisco e non capirò mai la logica di un locale ma anche in generale di chi dice meno siamo meglio stiamo. O ancora peggio meglio solo se stiamo tra di noi.

Su una cosa concordo deve essere veramente una nuova controtendenza oraria. Talmente in controtendenza che probabilmente gli stessi gestori arriveranno quando il locale avrà ormai chiuso.

@Anonimo
Il myspace fu un canale aperto più che altro per non scontare il fatto di non esserci più che per la volontà di essrci.
Vive così abbandonato a se stesso senza alcuna velleità.
Ogni tanto fruttone conosce una minorenne. Affronta un processo, sconta il suo debito con la legge e torna tra noi.
E' la vita ragazzi.

la tia ha detto...

correggo sui forum sono amici che pubblicizzano
una sono io...
myspace ( anzi due myspace)piu rete circoli arci piu circoli gemellati fanno già un bel pò di pubblico amante del genere proposto
poi sono pubblicizzati, sempre con trafiletti, sull' arena, evidentemente li mandano e su radio popolare sicuramente...
direi che le informazioni ci sono
e da che so volutamente si tiene questo profilo informativo non invadente al massimo ma mi pare piuttosto nutrito per non avere piu gente di quanto il locale tenga

che volete di piu i pr?

ah se noti nel kroen convivono
kroen. che organizza i concerti...
per carita di nicchia ma tant'è
ed eletrokroen, la sera in cui siete andati voi immagino, se era il 29,che fa disco alternativa

il jazz( che a me personalmente non piace quindi la domenica non mi vedranno mai?
Ma perche no?
perche solo alle cantine dell'arena?
visto che mi si dice metà deo tesserati vengono dalle limitrofe campagne mantovane un perche di una scelta variata c'è


ps accendete il vostro msn perdiana qualche volta....mi mancano le chiacchiere con butel 1
e ri domando: se scrivo a sentenziosi myspace
quale losco figuro mi risponde?
fruit il mandrillo
butel1 con cui conversai
l'amico upstream o te medesimo, fenice dalla sue ceneri risorta, o butel 2?

il sarcasmo sulle tendenze orarie è superfluo
diciamo che non tutti gradiscono aspettare ore per sentire concerti
diciamo che nel bailamme del pubblico/musicisti locali almeno nel genere non fighetto o fighettometal(quelli vanno dopo xxxx aperitivi al lucille a mezzanotte) la cosa da tempo era sentita, visto che altri circoli, penso a lucignolo e malkovich hanno una politica simile...che da buoni frutti

Butel 2 ha detto...

Sugli orari sono anche d'accordo. E' vero non si capisce dove sia il bello di non rispettarli.
Purtroppo, ahimè, l'abitudine di non rispettarli si è sedimentata pure in me, noi. Sicchè se l'evento inizia alle 22 come minimo io, noi, mi presento verso mezzanotte. Ma posso provare a smettere.
Su tutto il resto, come già detto, al kroen e compagnia bella, posso concedere un secondo appello dato che qualche presupposto positivo c'era.
Tuttavia non mi si dica che il (m)arci kroen sia ben pubblicizzato.
E' pubblicizzato ok, ma questo è un'altro discorso.

Infine, da qualche tempo, abbiamo abbandonato la politica della messaggistica istantanea su tutti i canali.
Tuttavia rispondiamo alla posta, su hotmail, myspace e anche su meetic.
Nella fattispecie su myspace, è probabile che ti risponda un'arrapatissimo fruttone.

Addio. Torno alle mie meditazioni con gli amici Federico Nietzsche e Tommaso Moro.

Butel1 ha detto...

Allora, allora (che poi comunque...).

Pubblicizzazione del Kroen: il Kroen si pubblicizza moderatamente, nè troppo nè poco, "il brand" è conosciuto da chi frequenta gli eventi a Verona e dintorni anche se non vi saprà mai dire di che si tratta, chi suona, quando e quanto.
Secondo me va bene così - leggi in fondo perchè - e anche la melliflua querelle B2-Tia può finire qui, grazie (ovviamente adesso riprendete, ho preso i pop-corn di ricambio).

A chi chiede del nostro MySpace: Myspace è uno dei grandi mali standardizzati del web 2.0, in particolare è il social network più tamarro della rete, tal'è che ovviamente è un successo di pubblico senza freni. Stando così le cose, non potevamo farne a meno. Esserci per esserci, come si dice.
Ciò non significa che lo curiamo e lo frequentiamo. Forse leggiamo i messaggi, forse rispondiamo, dipende dal meteo forse.
Ad ogni modo i nostri amici sono ovviamente gruppi "troppo fighi cioè" e "più ggiusti cioè", che ve lo dico a fa'.

Sul significato delle esperienze che i ggiovani fanno sui social network ci sarebbe da interrogarsi a lungo, chiamando in causa tutte le teorie sulla conoscenza e sul valore relazionale nel post-moderno, quello spazio tribale (per assurdo) iper tecnologico dove il passaparola guida quasi ogni processo. E fu l'"amico" ("hey-hey-hey ggrazzie per avermi adddddato come amiccco veeeeechio!" "non c'è di che, ora ti cancello distruggendo la nostra preziosa amicizia: la disillusione punisce").
Amico, su MySpace. MA CHE VUOL DIRE? Perchè io dovrei essere amico di qualcuno per il semplice fatto di averlo/essere listato in un elenco di indirizzi di altri spazi personali? Perchè devo sentire offline che tu mi hai chiesto l'amicizia online? Ma chi se ne frega della tua amicizia.
Io non sono tuo amico, io non voglio essere tuo amico (io non ho amici e mi stanno sul culo tutti, semmai).
Il successo dei social network investe all'85% utenti della terza ondata di internet, quella post-millennium bug, quella post 2002-2003: praticamente, i deficienti.
Ora, riallacciandomi al discorso precedente, stando così le cose, dove volete si pubblicizzasse (altrove) il Kroen?

Butel 2 ha detto...

Si weltron1 ehm Butel1.

Butel1, uno dei più grandi esponenti del maanchismo (herald tribune).

La querelle con Tia credo sia terminata. Non per ragione o torto di chicchessia ma per grande convincimento di ciascuno circa la sua posizione.

E poi B1 il suo misero tentativo di difendere la pubblicizzazione del Kroen.. Bè che dire... Niente.
Sulla pubblicizzazione concordo che possa essere una scelta, ma l'è un pò una scelta del casso va ben?
Te do.

Butel1 ha detto...

B2: mi sto scompisciando.
Invece, senta, deficiente, come la mette che lei conosceva il Kroen dall'apertura esatta in poi? Che "Ha aperto un nuovo circolo Arci a Villafranca!" (nè più, nè meno) lo sapevamo un po' tutti lei pure, il passaparola ha funzionato ed è giusto premiarlo.
Tutti chi? Cioèèè tutti noi del settore cioèèè...

Per il resto ripeto: ma dove cazzo vuoi si pubblicizzasse un circolo (m)arci di Villafranca? No, sentiamo le proposte adesso, spieghiami subito dove.


[madonna ed è subito B1 vs. B2]B2: mi sto scompisciando.
Invece, senta, deficiente, come la mette che lei conosceva il Kroen dall'apertura esatta in poi? Che "Ha aperto un nuovo circolo Arci a Villafranca!" (nè più, nè meno) lo sapevamo un po' tutti lei pure, il passaparola ha funzionato ed è giusto premiarlo.
Tutti chi? Cioèèè tutti noi del settore cioèèè...

Per il resto ripeto: ma dove cazzo vuoi si pubblicizzasse un circolo (m)arci di Villafranca? No, sentiamo le proposte adesso, spieghiami subito dove.


[madonna ed è subito B1 vs. B2]

alessandroid ha detto...

attendo con ansia il post sulla festa della donna emancipata a verona

Dalmo ha detto...

Ma povero Butel1, senti che sfottò poderosi questa settimana. XD
Gli avran messo anfetamine nel caffè.

Alfie ha detto...

Adotta un Gigi!!!

http://cgi.ebay.it/A-D-O-T-T-A-U-N-GIGI_W0QQitemZ320225322296QQihZ011QQcategoryZ1467QQssPageNameZWDVWQQrdZ1QQcmdZViewItem

gherardo ha detto...

avete beccato serata sfigata, io ho visto i Canadians venerd' scorso e c'era un sacco di ggente, tanti amici, bella atmosfera, bel gruppo, birre, amari, etc etc.
bellissima serata.
ho girato anche io come un coglione mezzora, in quanto il cartello strada chiusa ha respinto pure me...
che cazzari questi Kroen, mettete un cartello, mannaggia la diocesi!

butel1 ha detto...

Gherardo:
Quella dei cartelli non si spiega davvero, temo siano completamente rincoglioniti.
Per il resto, hai detto Canadians "yeah drinchin biir wiid iuu"? Addio... mio supplizio, argh [muort]

Butel 2 ha detto...

Amico B1 posso dire quella cosa sui cndns?

gherardo ha detto...

dite pure quello che volete a me piacciono!
rock 'n roll!

gherardo ha detto...

ah già, scarpa e un socolo è davvero il posto dove si mangia peggio in tutto l'universo ;)

Butel1 ha detto...

B2: non puoi dirla, finchè non li risentiremo. Allora potrai dirla, senza pregiudizi (ooohhh).

Gherardo: ja, zcarpa è zokkole è posto dofe zi mancia più male di Verona, ma è mitico e il cibo è buono a prescindere

dalse ha detto...

pezzente un cazzo, "butel"...
capito qua per caso, e trovo come da ogni parte della rete le solite dozzinali considerazioni fatte da chi poco conosce le dinamiche della società corrente, ma, paradosso della democrazia, ha opinioni stigmatizzanti (e probabilmente preconcette). faccio solo notare che un circolo arci non può, in base alla convenzione che stipula, fare pubblicità. che poi molti lo facciano è un altro discorso, in fondo tutti dovrebbero anche pagare le tasse, no? nessuna polemica da parte mia, ovvio, solo una piccola puntualizzazione per tagliare brandelli di considerazioni inutili

Butel 2 ha detto...

Bravo Dalse. Senti è vero che a villafranca per un culo vergine pagano 25000 euri (già 25 mioni de lire)?

ILTONDO ha detto...

tutte le speranze (mezza diciamo) che avevate riposto nel ARCI KROEN sono andate a fare nel deretano quando un mese fa circa c'e stata la serata del fritto e soprattutto un concerto orripilante subito dopo...potete voi immaginare qualcosa di peggiore che guardare due gruppi inutili e scassapalle con l'odore di FRITTO che vi stupra il naso? il venerdi dopo l'odore era ancora li...e mi sono giunte voci che pure a capodanno c'era( vogliamo parlare del prezzo della festa? 30 euro per vedere gente come lord byron e le sue amiche ruspe? ma dai...e poi...chi cazzo è?)
in conpenso pare che abbiano bandito l'ingresso ai CANI una volta praticamente sempre presenti (ho detto cani al plurale cioe 4-5 per volta...immaginate le conseguenze che puo avere sulla pulizia del posto).


comunque agli amici piu intimi è gia arrivata la notizia in anteprima che da questa primavera il posto cambiera il nome in ARCI SKROTEN.
saluti

IL TONDO

Anonimo ha detto...

secondo me nn farà ora a cambiare nome lo bruciano prima quel fienile del cazzo...