14 novembre 2006

SENTENZIOSI UIKLY N° 2 feat. Fieracavalli

I cagoni i butei, cagonismo buteismo, chi scende chi sale.. Se ne è parlato molto in questi giorni in piazza e le nostre riflessioni sono state raccolte nel secondo numero della versione settimanale del blog. Potete trovare il .pdf Sentenziosi Uikly n°2 (tasto destro-->salva oggetto con nome) con nuovi dettagli, coi post che hanno caratterizzato l'intera discussione, i commenti rilevanti, i personaggi vecchi e nuovi e tanto altro (?).

A proposito della settimana passata mi sono dimenticato di spendere due parole sull'evento trascorso: FIERACAVALLI. Ovvero la reunion del maranza, il contest della grezzura, l'affermazione del tamarro power.
Cosa succede in questi 4 giorni? La risposta dell'ingenuo è semplice: appassionati di cavalli e cultori del settore da tutta italia e dal mondo si riuniscono a Verona per incontarsi in una 4 giorni di festa. E invece no.
Ve lo dico io cosa succede. In questi 4 giorni all'urlo di: "Tamarri di tutto il mondo unitevi" viene concesso a quegli individui solitamente considerati nulli dalla società (ogni genere di tamarro-vaccaro che indossa stivali pitonati viola/espone con fierezza delle corna di vacca sul lunotto posteriore dell'auto) di spadroneggiare. In qualità di ricompensa di 361 giorni all'anno di soprusi, sfottò e insulti subiti per la propria inadeguatezza viene concesso loro di sentirsi importanti. Per 4 giorni. A Verona. Così succede che scorazzano fieri sui loro quattrozampe, guardando te sciocco bipede dall'alto verso il basso, e pensando:"Si si chi è adesso il tamarro eh?" e tu li guardi con una certa disperazione, con le narici piene del loro fetore e contando i minuti che mancano alla fine di questo atroce spettacolo.
Tristezza..

12 commenti:

Alberto F. ha detto...

Andando avanti così mi rubate il mestiere.
Sulla Fieracavalli c'è però di più secondo me: l'improvvisa passione dei veronesi per tutto, anche quello di cui non gliene frega niente.
C'è la Fieracavalli? Tutti amanti dei cavalli. C'è il Tocatì? Tutti giocatori di scianco.
C'è la Fiera dell'Infisso? Tutti amanti degli infissi.
Questo è il provincialismo doc.

Butel 2 ha detto...

Mi tolgo il cappello dinanzi il passaggio dell'imperatore veronese del blog.
Ad ogni modo si pare che il veronese abbia delle strane e sconfortanti passioni,interessi morbosi per passioni ormai perse e accantonate da tutti.
Ne sono quasi certo questa città è impazzita..

Porfiria ha detto...

C'è qualcuno?
Butei/le,cosa essere quest' indegna latitanza?
Perchè allo stronzissimo autorefernziale Filippo Facci basta assemblare 5vocali e chiamarle POST per meritare 154 commenti,mentre BUTEL2 che ci riporta un trancio vita vissuta amaramente cade nell'omissione di commento?
Chi non ha niente da dire scagli il primo commento,è il mio turno quindi(potreste obiettare"l'è anca stesso..",ma lo farò comunque)
In Verità vi dico:checcazzo di nesso lega un ORIGINAL BUTEL(quello estremista,butel dentro)alla FIERA CAVALLI?
Per quale bizzarra ragione fisica o metafisica un butel(la cui vita si declina secondo il paradigma bear-magnar-gussar-darse)dovrebbe sentire un trasporto sincero per il CAVALLO??!
Sarebbe come vederlo alla Fiera dei Minerali,dell'Antiquariato Orientale,dei Grammofoni d'Epoca..
Il butel si autolegittima al Vinitaly,alla Fiera del Lusso dove sfoggia la figa del mese (definita "l'acquisto dell'anno")e sbava su gingilli che invece non potrà acquistare in un'intera vita di lavori al cottimo(ma di questo lei è ancora ignara e sorride serena,lui sa vendersi bene..)
Ma del caval..in Verità vi dice:'sa caasso me ne freega a mì!
Al contario pare che per qualcuno sia una sorta di Festa Comandata.Abbandonate pure il pandoro a Natale,la pearà domenicale,castagne e vin brulè a san martino..ma giù le mani dalla Fiera Cavalli!
BUTEL2:hai la comprensione di una che per 16anni consecutivi l'ha vissuta dall'altra parte delle barricate(visitatrice non consenziente.Anzi,per silenzio assenso).
REMINISCENZE:
-tanti bambini,come me,TROPPI.
-parecchi adolescenti,come me,TROPPI.
-poche pochine donnine,io ed altre 3,con Papino!Sei ormai subentrata alla Mamma e ti scambiano puntualmente per l'amante o la badante.
-tante mamme impellicciate ingioiellate come la Madonna del Carmine in processione.Incazzosissime.Lagnosissime.Scalpitano.
-tanti Papi gaudenti imperturbabili che sorridendo dicono all'Impellicciata"Taci..ma cosa vuoi capirne tu..Margaritae ad porcos!"Lui ha deciso che nessuno potrà rovinargli la giornata.Il bambino/adolescente è sempre in mezzo ai due,è lo Stato Cuscinetto.
-coglioni equini sballonzolanti ovunque insostenibilmente grandi.Da cui la mia ippofobia.E non solo.
-Pantano.Parecchio,sì.E la provvidenziale nebbiolina delle 18 che è il segnale di TEELARE!!
-io che entro confettino.Ha fatto tutto mammà.io che esco fantino.Ha disfatto tutto papà.
Sospiri sospiri..e anche questa è fatta..
Da2anni mi sono emancipata confessando al mio papino che ABORRO I CAVALLI ECCHECCAZZO!A scanso d'equivoci domenica ho simulato uno stato di morte apparente cessato alle19.30.
Ma mi sentivo in colpa,così mi accosto a papino,lo prendo a braccetto,strizzo l'occhiolino e gli sussurro..Vecio,femo l'ape?
Ok,per me la Fiera è veramente finita.Sì.............................................................
una domanda risuona ancora nel mio padiglione auricolare:Tesoro,guarda com'è bello..MA SEI SICURA DI NON VOLERLO UN PONY??
MORALE:regalatemi tutto,ma non un pass per la fiera o equini viventi.Piuttosto offritemi uno spritz annacquato fetta d'arancio rancida e un piatto di TARTARA CON IL LIMONE!

Scusatemi,non sono stata baciata dalla Dea Sintesi..Ma ve ne sarete già accorti.

butel1 ha detto...

Porfiria: bentornata da queste bande. Sì confermo, la sintesi non è il tuo forte; nemmeno il mio, come ben sappiamo un pò tutti ormai.

Fezzi: ma che rubare mestieri... si collabora, dai. Per quanto mi riguarda parte tutto dal seguente sillogismo: "Verona va presa per il culo ogni tanto. Ora, se non lo fa mai nessuno, lo faccio io; ovviamente, prendendo per il culo anzitutto il sottoscritto".

Ad ogni modo, come già si ebbe modo di anticipare sul Tuo blog: sarai sempre il nostro vate, un capostipite, l'avanguardia. Non solo del negroni, s'intende.

Alberto F. ha detto...

Certo, scherzavo ovviamente. E' un bel blog questo. E questa città va presa per il culo, perché c'è troppa gente che non riesce veramente a vedere oltre le mura di Verona. Anzi, oltre il vetro di un bicchiere di spritz (o di Negroni, sempe per autocitarmi).

butel1 ha detto...

Hey man, in quattro e quattr'otto questa tua frase sarà ladrescamente usata dai padroni di casa a mo di citazione per prossime legittimazioni marketing.
Del tipo,
[Dicono di noi:
"E' un bel blog questo" A.Fezzi - e sullo sfondo un bicchiere di negroni brinda contro uno spritz, pacche sulle spalle per tutti e fumetti salutanti "vecio, apes?"]

;-)

Butel 2 ha detto...

caro butel 1,

lei mi preoccupa.Che è sto slang da b-boy (hey man)?Questi emoticon da liceale qua e là?Ma che ti sei bevuto il cervello?
O forse il tuo nuovo cappello da reppa sta influendo a tal punto sul tuo comportamento?
No ci facci sapere perchè noi qui in piazza stiamo ancora sparlando di wario..che per caso dobbio iniziare a farlo anche di lei wutel 1?

Upstream ha detto...

Hey guys you fuckin rock.
Vi seguo anche da qui, anche se con ritmi diversi. Mi sono perso l'invasione dei tex willer de noialtri damn.
La mia fuga comunque procede bene: come dicevo di là, la piazza è una sola ma non ti ghettizza. Anzi. Parlerei piuttosto di una crasi continua.

see you dude

Butel 2 ha detto...

ciao mmerigà..ma che stai facendo lì?non per farmi i fatti tuoi ma ssarei un pò gggelosso un pò...(vd.ecce bombo)
una curiosità il burro d'arachidi lo mettono anche nel kebab?

Upstream ha detto...

Sto seguendo un corso d'inglese.

Appena mi ripiglio dal fuso scrivo qualcosa di più ragionato.

Il burro d'arachidi permea il mio quotidiano from dusk till dawn. Super size me mi fa una pippa.

butel1 ha detto...

Sì non facciamoci gli affari sua, non mi pare educato.

Invece... allora Up, quando arriva sto benedetto pussy post? Per i butei le butele americane sono ancora cariche di quel fascino che già colpì duro ai tempi di certi film di Jerry Cala. Si tratterebbe di una sorta di atavismo da Piazza, credo.

Il kebab al burro d'arachidi invece mi sta ispirando scenari culinari apocalittici.. devo provare, non so resistere.

Butel 2 ha detto...

grazie up ora sono molto più tranquillo.