28 giugno 2007

Hiroshima Mon Amour

Hiroshima Mon Amour - Live at Roots

Esattamente un anno fa, quando ancora butel1 si mimetizzava in piazza erbe travestito da calice di spritz alla ricerca di spunti per il suo futuro blog, parlando degli Hiroshima Mon Amour mi esprimevo in questi termini:


Volete sentirvi dire che il piglio è tipicamente brit ma che i nostri non disdegnano scampagnate nella scena rock newyorkese (interpol su tutti), che le sonorità si muovono sull’asse della recente ondata “indie new wave” dai contorni sfuggevoli e non ben definiti (Strokes, Killers, Maximo park + n a piacere di altri gruppuscoli visti a rotazione su mtv brand new) (..) che “Sì è l’ennesima indiequalcosaband tracotante e spocchiosa”? Bene, gli Hiroshima Mon Amour sono tutto questo.

hiroshima mon amourIndierockerz di tutto il mondo unitevi (peggior copy di sempre)

Che retorica, che sapidità. Ancora un po' e mi facevano caporedattore di rolling stone.

Essendo stato, oggi come allora, adeguatamente prezzolato per lanciarmi in lodi sperticate, confermo quanto scritto.
La domanda a questo punto è : quanto ti hanno pagato? Chi sono esattamente gli Hiroshima Mon Amour?
In breve. Un gruppo di gggiovani ragazzi veronesi che si diletta in un gustoso e trascinante indie rock glam wave, dal tipico flavour anni 80 (definizione modello "1colpo al cerchio e 1colpo alla botte"). Alcuni di loro cercano di sublimare nella musica i pesanti disturbi della personalità che li affligono: uno crede di essere ancora in vietnam (a corte radisi era infatti un po' teso perchè temeva da un momento all'altro un incursione dei vietcong direttamente dalla campagna circostante), un altro circola con acconciature di discutibile fattura, beandosi del rapporto di stima (carnale) con il suo parrucchiere vittorino. E mi fermo qui.

hiroshima mon amour verona



Al di là di tutto ciò, i nostri hanno maturato una certa esperienza on stage, affinando la loro resa dal vivo. Più affiatamento, più senso del palco, più spinta. E anche più groupies, rigorosamente di sesso maschile e aperte alle mille sfumature dell'ammmore diversamente eterosessuale. I sentenziosi (nella persona di b1) in testa a tutti, specialmente quando è momento del trenino.
Nel mezzo, qualche aggiustamento di formazione (nuovo bassista + tastiera per rendere il quadro sonoro più compatto) e soprattuto un EP, fresco di stampa.

hiroshima rock band verona


Here Comes The Hurricane
, un ciddì che raccoglie due o tre singoloni killer + un pezzullo lubrifica mutandine smaccatamente teen (nel disperato tentativo di rastrellare qualche consenso tra le liceali).

Prossimi appuntamenti live:

- Sabato 30 giugno, ToMareParty, c/o Quinzano (solo il nome spazza via interi decenni di studi sul copywriting). Che cosa c'azzecchino gli HMA con un raduno ska beat lo scopriremo solo il giorno dopo, quando a turno ci racconteranno di come siano stati brutalizzati da una falange compatta di nerchie mods al ritmo del two drops.

- Domenica 15 luglio, verona rock 2007, c/o Deltaland Caprino V.se. Gli HMA selezionati per le semifinali dell'omonimo concorso per band emergenti. Se non ho capito male un loro brano finirà nella compilation del concorso stesso. Loro non lo sanno ancora, ma il brano in questione figurerà come ghost track e soprattutto sarà registrato al contrario. Ottimo risultato amisci.

Qui il loro myspace.

Ah. Se arrivate tardi ad un loro concerto non disperate. La loro cifra stilistica riposa nel riproporre quasi metà del repertorio nei bis, in modalità loop. Se sentite degli spari è tutto sotto controllo: si tratta di un incaricato dello staff che cerca di centrare con un fucile lancia-siringhe-anestetiche il cantante.

In caso contrario, attaccano con la cover di Mr. Brightside. Ecco gli Hiroshima Mon Amour dal vivo:



Se non vedete il video, cliccate qui

22 commenti:

mattia ha detto...

grazie up! è tutto cosi romantico.

Butel1 ha detto...

Buono Up, buono.
La domanda comunque resta: quanto ti hanno pagato?
E qui rispondiamo: ovviamente un cazzo e mezzo (e questa volta non c'entra il Brese).

Amisci lettori, se state pensando che questa sia una spompinata tremenda... beh questa a rigor di logica è una spompinata tremenda e ancora ignoro quali sporchi concorsi di colpa leghino Upstream agli Hiroshima Mon Amour. Anche se posso ben immaginarlo: uomo baffuto (Mattia, il suddetto cantante), sempre piaciuto. Che Up mi si abbandona in un tripudio di
testosterone.

Aggiungo un paio di cose, su sti Hiroshima: a noi un po' piacciono. Ho detto un po'. Certi pezzi sono dei potenziali bangers, certi altri un po' meno. Ecco, come ebbi a dire la prima volta: ottimo beat Ache, buonissima All across the nations, Shooting Star è strokeggiante, Hollywood è popeggiante al punto giusto, un paio strizzano l'occhio ai Police.
E fin qui, bravi appunto.

Durante le performance di altre canzoni, questi Hiroshima Mon Amour si trasformano misteriosamente nei Nakagata da Pechino, e qui c'è da lavorare. Senza offesa per i cinesi, che lavorano già come negri. Senza offesa anche per i negri.

Voto finale: 7+

Prossimamente vogliamo: più beat, più tastiere, più sintetizzatori, più pheeghe soprattutto (scusate, ma è una deformazione professionale).

Butel1 ha detto...

p.s. Up, ho aggiunto il video, insomma.

Joris Carl ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Upstream ha detto...

Bene facesti, me ne scordai!

Scrivo dal nuovo open space in costa azzurra.

HMA: ottimi acquirenti, pagamenti puntuali, massima disponibilità. Consigliati 100%.

(uh mi si è rotto blogger, ero loggato come joriscarl e non so perchè!)

Butel Info ha detto...

Butei..vogliamo più Metallo, ci siamo stufati di questa "musica finto rock new wave italiana free jazz punk inglese"!!

pasto ha detto...

un po' ot, ma a proposito di myspace ora c'e' anche asia argento registrata (l'ha ammesso sul corriere). Sarebbe da divertirsi un tic.

Anonimo ha detto...

Hey, while searching for widgets for my blog, I stumbled upon www.widgetmate.com and wow! I found what I wanted. A cool news widget. My blog is now showing latest news with title, description and images. Took just few minutes to add. Awesome!

Butel 4 ha detto...

Qualcuno si è accorto che nel frattempo Cecchetto è riuscito a fare il nuovo video di GIOCA JOUER 2007? Manca solo che si riuniscano gli 883....

Butel1 ha detto...

Upstream: devi imparare a essere più delicato (non che a me dispiaccia, cavo)

ButelInfo: beh qui che dire, de gustibus. Passi però il magistrale Amerika dei Rammstein.

Pasto: credo infatti faccia pure la cantante, se non erro. Mai come in questi momenti, vorrei errare.

Butel4: purtroppo sì, l'ho letto qualche giorno fa sul Daveblog.
L'epoca contemporanea è perversa, non ci sarà MAI fine al revival.
Ad ogni modo preferivo il Gioca Jouer della Piazza, eh.

pifa ha detto...

preferisco loro ai nostalgici del glam a petto nudo e coi capelli cotonati e a gruppi imbarazzanti (sia per la loro musica che per la flotta di ragazzine a seguito) come i lost...
comunque sinceramente a me sembra più strockeggiante the nuclear age... shooting star mi ricorda più i bloc party...
cià...

Butel1 ha detto...

Pifa: ottima osservazione sui Bloc Party, che peraltro non mi appassionano più di tanto, a differena degli i/The/loro/gli Strokes.

Butel-M* ha detto...

Butel 4 per tua gioia è di oggi la notizia della reunion delle Spice Girls...so so che gli 883 sono ben altra cosa, pazienta e non disperare.
Detto questo mi sento in obbligo di esprimere il mio disappunto per un blog che inevitabilmente si sta trasformando nella solita pastetta all'italiana...è tutto un magna magna e che diamine! Un qualunque Beppe Grillo in salsa scaligera riuscirebbe in un secondo a smascherare i ben poco intricati intrecci che legano sentenziosi alle ultime n recensioni. Altrochè pompini! E il roots di quà e gli hiroshima di là e il Brese di su e me nonno di giù...ebbbbasta!! Manca solo che facciate una recensione su Sentenziosi! (anzi questa perla direi che potreste tenerla come gloriosa uscita di scena qualora vogliate un giorno dar fuoco a questa baracca)

uno_che_ne_sa ha detto...

Le canzoni di questa Band,parlo di H.M.A vengono composte dal chitarrista,che a mio avviso è un genio,il cantate ha una voce terrificante,improponibile....con un nuovo cantante questo gruppo potrebbe andare lontano....per carità sono gusti e opinioni personali.

Butel1 ha detto...

Butel M*: shh... o casca il palchetto. Ti rivelo un segreto: NOI SIAMO GLI HIROSHIMA MON AMOUR!
Ad ogni modo sento ti poter eludere la tua accusa: non sta scritto da nessuna parte che questa non è la solita roba da italianetta de noartri. Anzi, "Sentenziare su ogni cosa senza aver nulla da dire" è IL TIPICO PASSATEMPO NAZIONALE, oserei aggiungere.
Ad ogni modo siamo colpevoli: tutto, pur di stare on the scene (by Fabrizio Corona)

uno_che_ne_sa: mh, sai che che non sei affatto il primo che sento dire che il chittarista (una sorta di factotum) è un genio? Del resto è risaputo che è un pazzo.

Carramba time! ha detto...

butel 1, io sono tuo padre.

butel-m tutto giusto (+ pacca); ti invito solo non nominare il nome di Brese invano. Egli vede.
Lo dico perchè ho a cuore l'integrità del tuo orifizio anale.

Butel-M* ha detto...

Sorry...non volevo essere blasfemo.....non nominerò più quel nome invano. Comunque noto troppa poca attenzione per il colpo di genio proposto in chiususra del mio commento: una recensione su voi stessi, una recensione sui Sentenziosi. Sento che potrebbe rappresentare la classica falla nel sistema...tipo zero alla zero,i contratti conclusi con se stessi, l'esito nichilistico dello scetticismo. Una di quelle cose sulle quali neppure la dottrina più attenta potrebbe prendere una posizione definitiva. Un corto circuito di sentenze, la critica definitiva.

Butel2 ha detto...

ButelM*, idea geniale;fottutamente geniale. Peccato che sia un pò presto per l'epitaffio del blog anche se non prestissimo.

Inoltre vorrei rispondere alle tue accuse di inciuci e sotterfugi.
Innanzitutto, bè è pura invenzione della stampa bolscevica e comunista e poi bè è vero.

Ad ogni modo, la rece sugli HMA l'ha fatta Upstream new entry del blog e vecchio amico degli HMA e quindi non poteva che essere così.
A me gli HMA piacciono. Sono il migliore gruppo di Verona o quantomeno l'unico che si accosta alla scena indie, l'unico che puzza un pò di scantinato, l'unico che si da un tono da CBGB’s.

E poi siamo sentenziosi mica nazional popolari come le iene-grillo o striscia. A noi piace tutto o ci fa cagare tutto. A volte tutte e due le cose insieme.

Butel1 ha detto...

Carramba-time:
jo non soi tuo hijo, jo soi el tuo frigorifero!
Butel 2 no es mio hermano, es mi madre!

Butel-M*: dimenticavo di considerare la tua chiusa, in effetti ottima proposta. E, sempre in effetti, è mesi che pensiamo a questo momento di metarecensione. Posso giurare sui maroni dei miei soci e mai sui miei, che allora saremo spietati e non ci risparmieremo critiche da destra e manca.

Ovviamente ci sarà anche il momento finale, chiamiamolo così. Accompagnato molto probabilmente ad un disvelamento totale. Oltre che da champagne, fighe, limousine, botti e super djset, per non smentirci.

L'epitaffio potrebbe suonare tres decadent, per quanto mi riguarda:
"A quel punto, al culmine della propria maturità, come una pesca di stagione quasi marcia, nel momento di eccellenza che precede la decadenza, Sentenziosi si recensì, sputtanondosi. Voto finale: 4-"

Anche perchè noi in primis abbiamo sempre cercato di restare subcultura, anzi abbiamo campato, riso e mangiato sulla subcultura. Dopo gli ultimi eventi di visibilità/esposizione mediatica, siamo brevemente usciti dall'aura subculturale (per poi ripiombarci), siamo stati per un breve raggio di luce esposti al correntone mainstream. Anzi, Upstream. Ha ha.

Perchè, naturalmente, anche il mezzo Sentenzioso si esaurirà prima o poi, o meglio sarà esautorato; e i butei andranno avanti con altro (chessò: serate, champagne, pheeghe). A mio avviso quel momento non è ancora vicino, neppure lontanissimo.

vixo ha detto...

sentenziosi come funari che, puntualmente, declama la sua imminente morte da oltre un decennio lasciandoci tutti col fiato quasi sospeso

Butel1 ha detto...

Vixo: sottolinerei "quasi"

Anonimo ha detto...

Ehy, clamoroso: c'è già un gruppo new wave che si chiama "Hiroshima Mon Amour", sono piuttosto conosciuti ed esistono da almeno 15 anni (non ci credete? andate qui https://www.hma.it)
Fedemone