11 gennaio 2008

Maison Sentenziosi, la fiction. Per deficienti.

La verità su questo post all'ultima riga.
In questa puntata di "Maison Sentenziosi"

La dott.ssa Masha - il VIPSSS all'improvviso del mese di Gennaio - capitalizzando l'esperienza alla guida della galleria in questione, si aggiunge al dibattito e subito Swinger s.p.a. è pronta a lanciare un'OPA su Sentenziosi d.f.c.n.t.i.

B1 pardon il dott.Butelli respinge le lusinghe ma da una nota scritta condivisa con i propri consiglieri (un toporagno e un calcio balilla) trapela che sotto sotto alla Masha la si può mollare (la proprietà, mica...). Per non dare segni di cedimento che possano assestare stoccate mortali sui mercati azionari, decide di "andare in esterna" con una pheeghetta rimorchiata all'Osteria Verona e "dietro le telecamere" (cfr. "Lessico da tronista mancato", ed. Sentenziosi 2007), si lascia andare a lagnose confessione sull'affascinante e potente donna Masha, Masha e l'arte e come lei nessuna mai e bla bla bla.

Disperato per il due di picche nonchè per l'ormai imminente calo di celebrità nonchè per una latente invidia di natura non omosessuale o comunque mai tvoppo nei confronti dell'Avv. Fezzi perchè amico di Gigi Rizzi, autore della prossima Trilogia del Negroni e gran limonatore avversario dell'Supervisor di nostra minchia Finteso, il Dott. Butelli si abbandona ai richiami sirenici del white russian. E poco importa se ora lo stesso Avv. Fezzi vuole essere suo amico (gli ha chiesto proprio "l'add vecchio!"), Butelli non è il giocattolo di nessuno e soprattutto non riuscirà mai a spammare come il celebro avvocato scrittore.

Sarà ritrovato privo di sensi a Udine dove un Rag. Fruttoni stranamente sobrio ma tuttora puerilmente piagnucolante (vergogna!) per l'incazzatura di Tony e Guy lo racatta. E ivi lo rigetta giustificandosi così: "Ich bin ein Berliner!". Non era sobrio come alcuni pensavano.

Nel frattempo l'aitante Avv. SuCorrente, il quale trama segretamente con Butel-M* - in preda ad una crisi da checca isterica - svela l'affaire S.W.I.N.B.L.O.S., gettando un'inquietante luce sulla natura del rapporto tra Swinger e Byblos: una storia di abbigliamento, quadri, hotel e pure discoteche, brrr. E poco importa che nessuno gliel'avesse chiesto. E molto importa che tale rapporto fosse affrancato da champagne, droga e puttane (ma nel 2008? Siamo nel 2008 in Italia dico io!).

Il nuovo alone decadente di Butelli ("sbronzo e con occhio grondante foia, intento a passarsi sui capezzoli ingenti quantità di brillantina linetti") piace a tutti, ma a Masha di più e lesta gli allunga l'invito per una sfilata a Milano, hai capito la furbetta... Contestualmente si scopre che l'artista Uanagama (Miwa Yanagi) non è un uomo, ma una donna. E B2s non è il sostituto di B2, è un frigorifero.

Dall'edicola intanto è in arrivo una sconcertante(?) intervista a Sentenziosi pubblicata a dicembre sui giornali, e che giornali: riuscirà a risollevare l'immagine della Maison? Assolutamente no e in ogni caso lo vedremo al prossimo post: questo è un post tappabuchi.

8 commenti:

Dalmo ha detto...

Madonna. Butel 1 tu sei malato, e tanto.



Ma è per questo che ti adoriamo.



(Come mai non si possono usare le emoticon nei commenti? :( )

HPF ha detto...

In qualità di Supervisor sentenzio: Ifix, tcen tcen!

Stai ha detto...

MIO DIO! "Ifix tcen tcen" è un'affermazione di raffinata profondità e di arcaiche e quantomai rare conoscenze nel campo della pubblicazione di fotoromanzi per adulti!

Mi inchino di fronte a questa memoria storica

giorgio ha detto...

qua c'è grande esperienza...

Dalmo ha detto...

Minchia se c'è.

Butel1 ha detto...

Dalmo: EMOTICONNN?? Il giorno che vedrò un emoticon su 'sta cosa, la baracca chiude. GIURO.

HPF:Supersex come Rocco. Non muore, non muore, vive vive!



Ok ora basta esaltarlo, ricordiamo sempre che ci sono già delle cazzo di starlette capricciose in questa baracca autoreferenziale chiamata Sentenziosi.

Dalmo ha detto...

Se con un emoticon chiudi baracca allora quando vedi un glitter scatta il suicidio? ;)

sussssannana ha detto...

dai su povero butel 1 non esageriamo con queste provocazioni...;=°()