05 febbraio 2009

Come diventare Butel - terza parte (Useful expressions e Bestemmie)

prosegue dalla seconda parte


USEFUL EXPRESSIONS


Il Butel: cattolico e ovviamente bestemmiatore1. La Bestemmia: intercalare per eccellenza, va declinata con tutte le forme animali conosciute. Evergreen: cane, porco, boia.

Esempio n°1, al Bar, vita mondana.
ButelX: “Birretta? “
A questo punto l'Intelligente potrebbe rispondere sì, no, ma sì, perché no, ecc. e verrebbe immediatamente ostraccizzato o quanto meno creerebbe perplessità tra l'attenta audience dei Butei. Vediamo ora come rispondere correttamente:
ButelX: “Birretta?"
Apprendista Butel. “Dio C*n! “
Seguono pacche sulle spalle e sorrisi beoti. Nel dubbio, non dimenticate che nelle situazioni di impasse la bestemmia vi toglie da fastidiosi imbarazzi.

Esempio N°2, vita quotidiana/professionale.
Apprendista Butel: "L' altro giorno mentre ero su internet si è oscurato lo schermo e da allora non funziona più! “ SBAGLIATISSIMO!
Evidenziamo gli errori:
a) Assenza totale di bestemmie;
b) frase composta da più di 10 parole;
c) lessico troppo forbito.
Vediamo ora come strutturare la medesima frase alla maniera del Butel®.

ButelX: “Righe!"
ButelY: “Dimmi vecchio"
ButelX: “Ieri ero su internet no?"
ButelY: “Eh..."
ButelX: “In pratica no..."
ButelY: “Eh..."
ButelX: “Eeee sa spaccado el Porco d*o!"
ButelY: “Dio c*n vecio!"

Notare il sapiente utilizzo della bestemmia pronominale sostantivata (“porco d*o” diventa “il monitor”) e della bestemmia esclamativa (D*o Can! = stupore) impreziosita dal rafforzativo "Vecio".

La bestemmia, inoltre, risulta un intercalare vincente in ogni occasione e contesto.
Es. n°3.
Si dice il Butel® abbia commentato così la recente vittoria elettorale di Obama: “Yes, dio c*n!”.

2. Diminutivi, accrescitivi, vezzeggiativi: un po’ per scelta un po’ per necessità, il vocabolario del Butel® presenta una povertà lessicale paurosa, di conseguenza arricchisce il suo limitato ma colorito gergo impreziosendo il tutto con inutili diminutivi, accrescitivi o vezzeggiativi.
Caliamoci nella prassi. Si sappia, in generale, che ogniqualvolta il Butel® si trovi a dover affrontare difficoltà esplicative ricorrerà a queste forme attributive.

Esempi:
Autovettura dai costi elevati e design d' avanguardia: MACCHINON.
Pullover di gusto ricercato con fantasie che fuoriescono dallo schema-butel (righe/rombi): MAIONSIN.
Eleganza: CRAVATTIN.
Individuo femminile di bellezza (quantomeno dalle apparenze) non volgare: FIGHETTA/FIGHIN.
Una bevanda refrigerante e poco costosa: BIRRETTA.

continua...

15 commenti:

Butel Info ha detto...

Tutto ciò ha senso, quindi vi amo.

Anonimo ha detto...

Caspita vi devo fare i complimenti perchè questa "guida" è veramente ben fatta... purtroppo mi sto rispecchiando perfettamente nel Butel... dio p***o!!

Anonimo ha detto...

è vero cazzo, non c'è uno, UNO che sappia semplicemente PARLARE! la dislessia è dilagante. i discorsi sempre quei. ma c'è qualcuno che sappia sostenere un normalissimo dialogo?? sconcertante..

Anonimo ha detto...

posso dire che questo è uno degli articoli più belli mai postati sul presente blog.
DIO P***O

Butel1 ha detto...

E' butel2... L'HO SCOPERTO IO, L'HO SCOPERTO IO!

Anonimo ha detto...

martedi sera ho ottenuto sesso occasionale non mercenario a verona

Butel Info ha detto...

Impossibile.

boner ha detto...

foto, o non è successo!

Anonimo ha detto...

invece si. sapete, sono quello nuovo, quello che qualche settimana fa chiedeva consigli su dove e come. dirò di piu. giovedi l'altro ero a cena al piper con un amico toscano di passaggio in veneto. abbiamo fraternizzato con due dirimpettaie di tavolo. ecco, anche lui ha ottenuto sesso occasionale non mercenario. però si è lamentato della qualità.

qualora ne ravvisiate gli elementi, seguirà dibatitto e analisi della case history

Butel Info ha detto...

Impossibile. Le veronesi dicono di essere grandi amatrici. Io credo in loro.

Upstream ha detto...

Caro lettore anonimo,
vorrei tranquillizzare Lei e gli asessuati lettori (es butel info) all'ascolto. Non c'e nessun bug nel Sistema.
Ad ogni nuovo membro della Confraternita Butei Veronesi® vengono di regola assegnati 2/3 Gettoni Chiavate. I suddetti rappresentano un palliativo da utilizzarsi nei primi periodi, per non patire esageratamente il transito verso il primo step di quarantena sessuale (aka Mani Callose Step).
L'uso del Gettone Chiavata si rivela provvidenziale non appena il suo status di forestiero non avrá piú alcun tipo di appeal versus le Pheeghe di Legno locali (ovverosia quando Lei e i suoi amichetti non riusciranno piú a mendicare Chiavate Random facendo leva sull'extraterritorialita).
Ad ogni modo, in questa fase, Le consiglio anche la frequenza di un gruppo d'ascolto bisettimanale tenuto da butel1 dal titolo "Osteria numero venti: affrontiamola insieme". Sede: Garage di casa sua (dove tiene i porni tedeschi anni 70).

Ritorni tra qualche mese per una visita di controllo.

Cordialmente

Dott.(dal buso del cul) Upstream

Upstream ha detto...

E comunque volevo anche dire butel2 mastodontico in questo capitolo della guida.

Butel1 ha detto...

Ogni volta che leggo SBAGLIATISSIMO parto a ridere in quarta, grazie B2.

Up: direi che la teoria esposta nella lettera di raccomandazione meriterebbe un post tutto suo. Anzi, va', mo lo faccio.

Butel Info ha detto...

@Upstream: Fuck off, dude!

Cmq te ghe rason :(

fred ha detto...

F-E-N-O-M-E-N-A-L-I