25 marzo 2008

Segnalazioni varie: Shout Out Louds & Editors a Milano

- Martedì 25 Marzo: Shout Out Louds a La Casa 139, Milano -

Indie band svedese. due album.
Il primo sbarazzino, frizzi&lazzi, vieni qui giovane biondina intrecciamo le nostre lingue rotolando sul nostro letto ikea.
Secondo album più intimista e malinconico, molto Cure.
I referenti sono più o meno sempre gli stessi: strokes, belle&sebastian, Cure appunto e tutta la ridda indistinta delle indiepoprock band.

L'uomo del monte (frut1) da anni impegnato in un learn-by-doing su suolo svedese alla ricerca di sempre nuove patatine vogliose sonorità, dice che sono ok. In verità non ho capito a cosa si riferisse ma convengo con lui in ogni caso.


- Venerdì 28 Marzo: Editors c/o Alcatraz, Milano -
chi è quel coglione che spenderebbe 20 euri per una cover band dei joy division misti ai primi U2?
Aahahah
Ahah
ah
....
Vabbè ultimamente va così, scelte poco lungimiranti.
Venerdì scorso ad esempio sono stato all'interzona, serata hardrock punk emo core screamfolk zioskan i pesta de brutto. Generi che notoriamente mi provocano ampi e rigogliosi prolassi rettali.
Ero lì per i settlefish, il cui ultimo album non mi era tuttavia dispiaciuto (proprio perchè in buona parte lontano da quelle sonorità), invece nada, non è scattata la scintilla.

Che poi questi gruppi sono anche curiosi da osservare, batterista che legna come un fabbro, cantante che emette grugniti rantolando in mezzo al pubblico e resto della band con sguardo severo e torvo.


- Sabato 29 Marzo: Medley Station c/o Studio 90 (ex Boomerang) - Verona -

boomerang studio 90 verona

Flyer realizzato secondo il noto "approccio grafico lo-fi" (= uso ancora paint e le clip art di word 97, problemi?)

Nessuna info sul/i dj, probabilmente gli stessi organizzatori.
Tentativo di importare a vr una serata altrove già consunta e ampiamente mainstream? Nah, divertissement di un gruppo di amichetti.
Previsioni: clima da circoletto di butei dei ggiri ggiusti (se avete frequentato il fracca o il maffei negli ultimi dieci/quindici anni sarà come essere ad una cena di classe), revival del fu cagonismo con importanti innesti della Loggia delle Zucche Vuote (from Frinzi) e precipitazioni sparse di patata (molta patata). Serata perfetta se fossi a vr.

In altri termini asfittico divertimento da vetrina, qualcuno indosserà i suoi super retro sunglasses gialli presi di nascosto da made in europe e attualmente ricoperti da una coltre di polvere, qualcun altro la maglietta con le scritte grandi colorate say yo! to this dicky world. Già.

b1 potrà finalmente esibire i suoi Cheap Monday lilla, per l'occasione imbottiti di plastico. il nostro si farà infatti brillare al terzo passaggio di D.A.N.C.E (secondo le mie stime intorno alle ore 0019).

18 commenti:

vivienne ha detto...

il flyer più brutto che abbia visto da anni( dopo quello del de kamer a capodanno, pardon)
proverò a passare, ma sento aria di finti alternativi che hanno scoperto justice dieci minuti prima ma hanno gli april e i super, avantissimi perdiana!
che poi il boomerang è un buco di locale, sarà la fiera del poser con birrette nella mano sinistra e cicchetta nella destra, appoggiato al muro: una frangetta milanese con qualche mese di ritardo.

Butel1 ha detto...

Ma solo io mi sono scompisciato almeno 3 volte?

1) "questi gruppi sono anche curiosi da osservare"
Confermo, come non ricordare il batterista dei Disco Drive (ah sempre all'interzona?) che smette le proprio funzioni durante il concerto (addio batteria) e svelando dei pantaloncini corti dorati adidas da runner anni '70-'80 si eleva in posture angeliche fingendosi (o credendosi?) la dea kalì, o forse la sua vittima sacrificale pronta ad assurgere al cielo. Era l'effetto di qualcosa, qualsiasi cosa.

2) il Flyer mi arrivò per mail proprio dal fruttone, è una settimana che sto cercando di fargli confessare che l'ha realizzato lui con AutoCAD '97

3) "Nessuna info sul/i dj, probabilmente gli stessi organizzatori"
Fantastico, fantastico amici.

Previsioni: si aggiunga pure che per ogni passaggio di DANCE, arriva tizio che dice a caio: "Eh grandi i GIASTISS eh?" "Sì cazzo grandi" "Grandi..." "Grandi cazzo..."
[loop x10]

tanto per... ha detto...

e allora dimenticatevi l'ennesima minchiata W_art prevista per il weekend prossimo all'arsenale....cioè arte e dj bobo per capirsi...http://assmomenti.altervista.org/index.html

h3nry ha detto...

tirerei acqua al mio mulino dicendo che sabato 29 c'e' il ROOTS....

CIAUU

bretek ha detto...

che bel flyer du'cazz...
anche se parlo senza averne mai fatto uno, ma in realtà è proprio tutto brutto, non solo la realizzazione (che fa acqua e s'è già detto), ma pure l'idea...va beh...pazienza...non ci sarò, come al solito!
Sentenziosi in parlamento!

Butel-M* ha detto...

Posto che come si diceva la serata al bommeranga (o allo studio 90 che dir si voglia) è appunto null'altro che un ritrovo della ggente dei soliti ggiri, mi vedo però costretto a spezzare una lancia a favore di uno almeno dei dj. Ovviamente è uno degli organizzatori, ma ciò non lo priva di una discreta cultura musicale. Ovviamente il 95% dell'utenza della serata se ne strafotterà la minchia e si guarderà intorno con una birretta in mano.

Anonimo ha detto...

ma scusa dov'è che il cantante dei settlefish emetteva grugniti?

Upstream ha detto...

Massì il cantante dei settlefish poverino non c'entra, ero in serata no. Di solito infatti apprezzo molto chi cerca di abbattere il muro del suono gridando in modo inconsulto nel microfono, se pur in perfetto inglese madrelingua. Già.

Rosicata delle 830:
Comunque noi siamo dei losers, perchè mentre stiamo qui a parlarne loro a fine concerto si fanno curare l'infiammazione all'ugola con un trattamento balsamico a base di lingue di groupies crocerossine. Dura lex.

Wannabe a Butel Info ha detto...

La cosa che disturba non sono tanto le pseudo-lego, quanto le scritte in sovraimpressione. Non ce ne è una che abbia una direzione sensata, caos totale in contrasto con l'ordine settecentesco delle costuzioni. Sto per avere un attacco epilettico. Aspettatemi per pranzo!

boner ha detto...

butei butei...totalmente fuori strada... ma non capite la provocante genialità di sto flaier, così decisamente low-profile??
cioèèè back to basic muthafucka...

frugulla ha detto...

Kroen venerdi 28:
mi si dice esserci un concertino gothic rock
Quindi da buon vecchio panarotto darkettone non posso esimermi dal presenziare in tenuta da punta
e sperare di far colpo sulle gentili e non gentili donzellette
Domani vado a comperare la lacca
l'acconciatura alla R.Smith ne necessita

Ah ecco, bentrovati vecchie carcasse
Novità del vegliardo Duchamp?
Non lo leggo più
non ditemi che è bonzo in Tibet

barb michelen ha detto...

Hello I just entered before I have to leave to the airport, it's been very nice to meet you, if you want here is the site I told you about where I type some stuff and make good money (I work from home): here it is

Butel-M* ha detto...

Cazzo dello spam su sentenziosi.
That's art people.

2 B Butel Info ha detto...

Lo spam è sintomo di fama e generale apprezzamento. Non cancellate lo spam...amatelo!

Anonimo ha detto...

Sentito? Dalla settimana prossima alla Fnac c'è il nuovo libro di Fezzi. Attendo una vostra recensione!

Butel Info ha detto...

Anonimo = Fezzi

carlo alberto ha detto...

a proposito di segnalazioni:franz & shape il 30 aprile al le disque...posto demmerda,ma la serata secondo me merita

Alberto F. ha detto...

Giuro che non sono io l'anonimo (anche perché io odio l'anonimità), ho abbandonato il marketing aggressivo, perché la voce ormai si sparge da sola, come lo Spirito Santo.
E poi i Butei sanno che all'uscita li contatterò personalmente via mail, non mi limiterei di certo a un commento perso fra mille commenti in un post perso fra mille post.
(comunque grazie Anonimo, dovrebbe essere come dici tu).