11 gennaio 2009

Posta dei lettori: "Ciao Sentenziosi, che fare a Verona ora? Sono nuovo"

Riceviamo il 30 dicembre e pubblichiamo l'11 gennaio 2009:

"Ciao Sentenziosi,
[...segue spompinata colossale...] ho un problemino. Sono solo a Verona, da circa un mese per fare uno stage e non conosco nessuno. L'unica cosa che conosco bene ormai, sono i prezzi di certi bar (cappuccino 4 euro e' da denunciare !), e le vie del centro. Voi, se vi trovaste nelle mie condizioni, che fareste per non stare a deprimervi in casa la sera?
Un salutone,
Fabio"

Ciao Fabio,
vuto rogne? In tempi di speranze per l'anno nuovo, prendiamo in consegna il tuo accorato appello e rispondiamo in sincerità. Escluso l'onanismo perenne, hai all'incirca queste possibilità:

a) cambiare città. Prova con New York o Shangai, nel dubbio.

b) cambiare divano, magari quello nuovo risulta più convincente e hai voglia, poi, di stare a casa

c) cambiare auto: possibilmente un range da Audi TT a Porsche, passare come uno stalker davanti a tutti i bar nella prima periferia del centro e in centro, per due settimane circa. Alcuni passaggi e qualche status symbol dopo, molti degli avventori inizieranno a salutarti e frequentarti quasi per fraterna amicizia. Si tratterà di alcune delle persone più schiette, sincere e valide che potrai trovare qui da noi.

d) cambiare abitudini: smetti di lavarti e frequenta il vestiario del Gggiovane Alternativo Tutto L'anno. Tale strategia, ti varrà un ingresso riuscito nella società pseudo-alternativa di Verona. Posti quali Interzona, ArciKroen, Lucignolo diventeranno un piacevole(?) punto di riferimento. Qui potrai sempre incontrare qualcuno e parlare di "Ma quanto erano avanti gli Einstürzende Neubauten?" e "Oh certo che oggi la musica non è proprio originale eh?" o "Cazzo hai visto che super video-set al ritmo dell'electro-beat ti sforna questo dj-set?", "Certo electro-beat ma i tempi di Diana Est proprio non..." infine "Oh sei stato al Majakovskij in Borgo Venezia? E ci vai ancora al Malacarne?". Occasionalmente ti puoi tirare un attimo di più vecchio (=indossare una scarpa sportiva e un jeans acquistati l'anno in corso) e frequentare le feste musicali per ggiovani alla Teca in Basso Acquar.

e) la droga non fa per te: dedicati all'alcol più che puoi, è più elegante e offre una visibilità sociale quasi mass-mediale, inoltre aiuta a divertirsi, a dimenticare, è informale, accessibile, autoironico. Fai tutto al bancone (ad esempio del Mazzanti), non hai nulla da nascondere, anzi molto da esibire. La sbronza, qui da noi, è come la patente: ogni tanto va rinnovata con tanto di visita.

f) oggigiorno, gli interventi di lobotomia presentano costi tutto sommato contenuti. Riflettici attentamente, prima di recarti per l'aperitivo al Cortez, al Bugiardo, all'Anselmi, ecc. In fase di lucidità, infatti, questi posti saprebbero renderti un essere umano più infelice, meglio glissare e affrancarsi da ogni preoccupazione intellettuale: esattamente come il 99% degli avventori.

g) non commettere mai l'errore di ragionare in termini induttivi. Evitare sparate tipo: "Giovani interessanti, pronti a nuove esperienze e conoscenze, amanti dell'arte --> Università". Mai, ricorda. Si tratta di fattoidi, allucinazioni mediatiche.

h) ah, sarà che sei venuto qui per uno stage ma togliti comunque subito dalla testa di scopare, ok? Qui nessuno scopa a parte i fidanzati; al massimo uno si sbronza e si convince di aver chiavato con Heidi Vecioklum.

46 commenti:

Avversa ha detto...

Se può servire, penso di sapere come mai non c'è pheega a Verona. Perchè è difficile trovare parcheggio! E la pheega, sì sa, non è molto dotata in quanto ad arte guidatoria. Quindi desiste dall'impresa di fare pericolose ed impegnative manovre e se ne sta a casa.
Che ne dite?

Ma poi, una pheega, com'è fatta di preciso?

Saluti.

la tia ha detto...

ha il tacco dodici
si rifà la faccia dall'estetista una volta a settimana
va dal parrucchiere due
si fa lampade tre
ha il vestito preso con leasing ma rigorsamente firmato
ma soprattutto fa bere i butei:
cosi anche se mediocre sembra na pheega da coltelli

Butel Info ha detto...

Tia, dalla tua descrizione sono una pheega anche io! A parte le lampade...

Butel1 ha detto...

Risponderei così: la pheega è il motivo per ci si pone domande del tipo: "CHI PAGA I DRINK DELLE PHEEGHE?", per trovare spiegazione a quel segreto mistero per cui le pheeghe bevono SEMPRE e non pagano MAI.

la tia ha detto...

ma ma ma butel info!
no t' ho mai visto con tacco dodici!

Butel Info ha detto...

Beh, mica li metto sempre..

Avversa ha detto...

Butel1, potresti darmi qualche informazione in più? Tipo altre arcane domande a cui non si trova una risposta? Così mi faccio un'idea...

Grazie.

Avversa ha detto...

Scusate.
Ma se la tia ha ragione, fare la pheega è un lavoro a tempo pieno. Insomma, non c'è spazio per altro nella vita di una pheega se deve andare da estetista, parrucchiere, ortopedico (per resistere al tacco 12) tutti i santi giorni.
E come si guadagna da vivere? C'è un "fondo pheeghe"?

Anonimo ha detto...

la pheega non è una professione, è un'arte!
una può essere anche un catorcio,ma se se la tira e si sotterra di fondotinta,ecco che diventa l'irrangiungibile!

il livello di pheegaggine secondo me è direttamente proporzionale a quanto un ase la tira.

spheegà

lazy ha detto...

Mi terrò sempre rigorosamente lontano da Verona.

giacomo ha detto...

icommenti della tia sulle "pheeghe" mi ricorda il miosarcasmo quando avevo sette anni.. pfu

"Ma quanto erano avanti gli Einstürzende Neubatuen?"
però è vero :D

Butel1 ha detto...

Giacomo: "Oh oh, e gli LA Dusseldorf, e gli LA Dusseldorf? I NEU!, i NEU!? Figata vecio".
Sento certe affermazioni e penso che Wikipedia sia il nuovo oppio del pubblico pseudo-alternativo (Wikipedia dico, lo stereotipo collettivo per eccellenza). E se fai presente loro che si stanno formando sentimentalmente anche su MySpace, credono tu deliri.

la tia ha detto...

giacomello sette anni o no ne conosco un bel po di pseudopheeghe che ottemperano ai dettami da me detti
e son anche piuttosto brutte ma come dice qualcuno oltre a occuparsi di se a tempo quasi pieno se la tirano così tanto da risultare al maschio beota pheeghe da coltelli
ovviamente fanno bere ma bevono a garganella e non pagano
mai
manco in natura

Avversa ha detto...

Giacomo, più attenzione all'accordo morfologico quando sputi sentenze (e vabbè che siamo nel posto giusto), grazie.

Anonimo ha detto...

proporrei la cancellazione automatica dei post di "la tia"...
sentenziosi provvedete please

giacomo ha detto...

scusate ho scritto tremendamente di fretta o stavo facendo dell altro o ero al cesso vedete voi..

anchio voglio bere gratis perdio!

Avversa ha detto...

@Anonimo: Si vede che sei un veronese, dato che vorresti che vigesse un regime di censura. Complimentoni.

@Giacomo: Se fossi in te continuerei a fare dell'altro.

Adesso sarà guerra aperta immagino...

Anonimo ha detto...

che tenero che sei avversa, bacio!

Anonimo ha detto...

la tia puzza

Butel Info ha detto...

Che noia..ero quasi meglio il mio tubar come tortora o far l'occhio di pesce.

la tia ha detto...

oh anonimo mi hai mai annusata o sei una pheega brutta che se la tira e si tira e ti sei sentita ferita?
Se non mi censura butel 1 scrivo e sentenzi ciò che mi pare

ps grazie Avversa
ps2 Butel info siamo degli incompresi
|:

Anonimo ha detto...

tia, io sono una bella pheega e questo tuo scagliarti contro la bellezza è tutta invidia et acredine.

Avversa ha detto...

Anonimo, sarai pure una bella pheega ma in quanto a simpatia stai proprio a zero.

@Butel Info: tubiamo.

Butel Info ha detto...

E poi una può anche dire di essere una bella pheega, ma finché non lo prova, io lo considererò sempre e comunque un uomo.
Brutto.

Avversa ha detto...

B.I., grazie per aver snobbato la mia proposta con grande classe...

ma ha detto...

usare un blog per parlar dei cazzi propri, infestandolo di commenti che non centrano niente, LOGORA gli altri utenti...cioè mi son rimesso a leggere veronablog per colpa vostra!!!

Butel Info ha detto...

@ma: te ghe rason. A nar su Veronablog, intendo.

@avversa: Tuba mirum spargens sonum per sepulchra regionum, coget omnes ante thronum.

Avversa ha detto...

B.I., va bon.

ma, va bon.

boner ha detto...

a vi rotto i coioni...
volemo mona e pearà...MONA E PEARA'

Butel1 ha detto...

Anonimo: "cioè mi son rimesso a leggere veronablog per colpa vostra!!!"
Battuta della settimana.

p.s. l'anonimo ovviamente è un blogger Veronablog che sta attuando uno sciocco piano di psicologia inversa al quale non ho certo abboccato, ovviamente...

ma ha detto...

rispolverando il celebre "dime can ma no italian"...no, non sono di veronablog...

Anonimo ha detto...

muoio di dolore x infooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo.
xè xè nn mi cerchi più?
nn aspetto altro..
P. S.

Butel Info ha detto...

Wow, pure i mitomani emuli di pheega smarsa, figata!!

Anonimo ha detto...

zucche vuote, non vi è passata per la mente l'idea che ad "anonimo" possano corrispondere più persone?

"la vostra zucca è vuota!" (cit. Sgarbi)

Avversa ha detto...

Confermo, nella mia testa si manifesta il fenomeno dell'eco.

Anonimo ha detto...

butel info..
ho deciso:ti amicizzerò.
mi porti a cena se lo faccio?
so' brutarella ma sessulamente curiosa.
magno come un toro quindi eviterei posti come2il Cristo" sennò ti costo troppo.
E a dirla tutta devo fare al più presto una ceretta aggressiva(la riscrescita è una piaga non mi basta una lametta).
che dici?
phega smarsa

Anonimo ha detto...

gnam gnam butel info anche con il pelo !!
che cerchi di più ???

Avversa ha detto...

Qui si trascende però.

Butel Info ha detto...

Sa c'entreli i transgender adeso?

Avversa ha detto...

Mi no voi saverghene gnente. Vedetevela tra di voi...

Butel Info ha detto...

Oh, stasera ghera talmente tanta nebia che emo fato un ape pensando de esar in piasa erbe e inveze serine al campo da calcio de Terrazzo...zio scanon!

boner ha detto...

stasera tuti a la Scala, che ghè le fighe e 'l Rockkenrol!!

Pandorina ha detto...

@Butel Info: mi ero persa questo tuo spadroneggiare con le utentesse del blog. Le stai raccogliendo tutte tu. Respect.

Comunque solidarietà alla tia (donne parlanti/pensanti han sempre fatto paura. Bù).

@Butel1: ma che ci fai lonely con B2 il sabato sera? Chiamiamo sos tata?

Butel Info ha detto...

@Pandorina: esatto, il mio alterego (non mi piegooo!) virtuale è fico e piace alle squinzie. Quello reale no, ma chi se ne frega!

Anonimo ha detto...

Verona: ma che cesso di paese! Anche il mio culo è più bello!

Anonimo ha detto...

ma nasì tuti in mona, dio bubù..