02 agosto 2008

Justice @ Arena Civica - Milano

Cioè sì dovevo scrivere un post sul concerto dei Justice in Arena Civica a Milano. circa due\tre settimane fa. il solito aerosol di stronzate intendiamoci. niente di mirabolante, ma il post era lì, pronto per essere espulso.
Poi arriva l'uomo del monte e mi mette in standby, no way usptrima aspetta a pubblicare, ho in mente qualcosa di contorno per il tuo pezzo.
Mi viene linkato in mail questo:


ora perchè sprecarsi a scrivere due righe sul concerto dei justice in arena civica a milano quando sono sufficienti 38 secondi per provocare le medesime reazioni (= geyser di cacarella fumante)?
Non riesco ancora a discernere la porcata immonda dalla genialata. propendo per la prima, sicuro che b1 non si offenderà dall'alto della sua posizione di Luminare del corso Fondamenti di stronzate gratuite 1.

Cos'è successo quella sera in sintesi? Hanno aperto i LN ripley, inkazzati e rabbiosi voglio vedere quelle cazzo di mani milanoooo. cosa dire di un esagitato che canta su basi drum&bass? niente. punto.
Anch'io meno fendenti in aria totalmente random. Ma solo per fronteggiare le vere protagoniste della serata: le stramaledette zanzare ogm milanesi. Bilancio: 18 bubboni senza passare dal via + mail dell'autan spa con oggetto : COGLIONE.
Salgono i justice e fanno ciò che riesce loro meglio: i cinghiali di periferia a bordo di una renault 5 truccata con finestrini aperti e einz zwei polizei di mo-do in sottofondo. Però lo fanno bene e siamo tutti contenti. Il set è divertente anche se ultra collaudato.
C'è più di una strizzatina d'occhio al magico mondo del Metallo. L'aver inserito nel set master of puppet è valso loro l'award "tira fora la cadena veccio".

In arena civica c'è del pogo, c'è della fattanza c'è della promiscuità. c'è anche chi evidentemente non sta bene e ingaggia una rissa per portarsi a casa l'asciugamano lanciato dal cappellone di 2 metri.
Non mancano infine "fotografi in cerca di situazioni piccanti da immortalare, star alternative, dive in erba" (feat l'immancabile 2night). che è un po' la descrizione di b1 quando va a fotografare le coppie di 50enni nei parcheggi per scambisti.

That's all.

8 commenti:

Butel1 ha detto...

"cosa dire di un esagitato che canta su basi drum&bass? niente. punto."
Quanta verità. Il drum&bass, come diceva qualcuno: "Un genere nato nel '94 e morto nel '94.

"einz zwei polizei di mo-do in sottofondo"
Butel2 sarà in ascolto e capirà. Devi sapere, voi dovete, noi dobbiamo sapere, che EINZ-ZWEI-POLIZEI è da qualche mese il nuovo sonudtrack della butmobile.
Eh queste son cose...


Ad ogni modo posso capire il clima: l'Arena Civica d'estate - l'ho letto su Focus - diventa deposito comunale per cani randagi.
Aggiungo un monito: il fruttone minaccia un certo festival dalle parti del nord dove la giornata di sabato sembra prevedere 4-5 ore senza sosta di Justice + amiconi dei justice + + cugini dei Justice + nipotini dei Justice + vicini di casa dei Justice from banlieu.

Detto ciò, cerco volontari per girare in golosine questa parodia di Stress. Il salto sulla lavatrice è già un trash cult.

Anonimo ha detto...

post e video sono talmente avanti da non poter essere compresi, quindi commentati dal veronese medio...

Anonimo ha detto...

strano ... la crescita dei tamarri metallari electro emo è esponenziale ultimamente

uonabì ha detto...

tsk...quella sera la ggggente ggggiusta era agli mgmt...sti finocchi fricchettoni che cantano in playback...

Butel1 ha detto...

Il video in effetti è qualcosa di dada a pensarci bene.

Uonabì: oh, trovo qualcuno che condivide. Allora, c'è sto Frut1 che insisteva con gli MGMT "eh ma ascoltali non sono male" e "guarda qualcosa di nuovo" ecc. Allora, forse ma forse c'è un EP in giro e alla canzone n° tre mi chiedo: "Ma'ndo'cazzo vogliono annà 'sti new-culatons?".

Qualcuno è andato a sentire i Ladytron sabato sera a Venezia? A concerto iniziato, ero ancora in coda alla barriera di Mestre: ne ero grato, altra band che è leggermente, ma LEGGERMENTE ridondante.

Butel1 ha detto...

Ecco, riguardo alla crescita degli Electro-Emo sono d'accordo. Cioè, crescono, sì, ma non saprei se avvicinargli agli emo. Gli emo nella loro inutilità pur sanno (apparantemente) cosa vorrebbero, cosa rappresenterebbero, donde verrebbero.
Ma prendo l'electro indie minkione: a quale scopo esiste? Che fa questo? Chi lo mantiene?
E poi ridaje: indie. Ma indie che? Non c'è nulla di indie ormai, proprio nulla (no, il sudore e i saltelli non sono un'esclusiva indie, sorry guys). Che per caso se ne rendono conto?

Butel1 ha detto...

Scusate, riguardando ora il video mi trovo nel pieno pogo autocelebrativo: la VERA stronzata è la simulazione dei saltelli. Non ricordo se voluta o immanente al filmato stesso.

Anonimo ha detto...

Ahaahah, mi sto aprendo dalle risate! Siete dei veri e propri buontemponi e ne avete per tutti!!! Cmq dai, il Fabric non fa schifo su...
A questo punto, sono in trepidante attesa per il commento sul frequency...!!