08 marzo 2007

London Callin - Tentativo di fuga 349 - first part.

London postcards.

Londra è terribilmente bella. Terribilmente una metropoli ma terribilmente europea. A tal punto che potrei decidere di far terminare la mia perenne fuga qui, nella city, se solo questa avesse la piazza, lo spritz e l'aperitivo col buffet alla milanese.
Una città che rimane indissolubilmente legata alla sua scena musicale. Con l'avanzata delle boy band e del flebile fenomeno del Brit pop aveva pian piano perso il suo smalto lungo tutto il corso degli anni 90.
Dal 2000 in poi una serie di massicci investimenti hanno rivoltato come un calzino, per l'ennesima volta , questa città. Nuovi lungimiranti edifici (millennium bridge, tate modern gallery, il cetriolo) costruiti nell'ex zona portuale hanno contriubuito ad uno spettacolare rilancio dell'unica vera metropoli della vecchia Europa.

millennium bridge

Trascorso qualche annetto dall'ultimo maquillage, tuttora la città è in continuo rinnovamento, i bracci meccanici delle gru si perdono a vista d'occhio e il pirotecnico sindaco Ken Livingstone (che la stampa, ma anche i londinesi chiamano affettuosamente Ken, come un amico) ha presentato la settimana scorsa la seconda parte del piano di rinnovamento in vista delle olimpiadi del 2012.
Allo stesso tempo l'amatissimo Ken oltre ai nuovi interventi edili che cambieranno nuovamente la skyline della città (come i due nuovi grattacieli soprannominati walkie talkie) e l'assetto urbano delle strade(Oxford circus, Bond street) ha dichiarato che Londra taglierà del 60% le sue emissioni di co2 in 20 anni di tempo diventando la città più verde del mondo. So fatti.

tate modern

In tutta questa folle corsa al costante rinnovamento che, partendo dalle strutture, coinvolge tutta la sua febbricitante cittadinanza capire cos'è in e out a Londra è impresa non facile.
A Londra un trend non dura mesi,ne settimane al massimo qualche giorno o poco più.

Gli argomenti di conversazione rilevanti di questi giorni sono legati, appunto, al piano di rinnovamento urbano recentemente presentato e leziose futilità tipiche del mondo del gossip di cui gli inglesi, e gli anglosassoni in generale sono noti cultori.
Breve manuale di sopravvivenza per sostenere una conversazione da metro o bus.
Le coloratissime pagine della freepress (london lite, londonpaper) aprivano con importanti news:
- Il nudo integrale di Daniel Radcliffe meglio conosciuto comme Harry Potter, nello spettacolo teatrale Equus portato in scena allo Gielgud Theatre
Dello spettacolo non si sa granchè. E' tutto corollario costruito intorno a questo Erripotte che a quanto pare c'ha una mazza così.
Ma poi aggiungo un piccolo interrogativo, del tutto personale, che da sempre mi assilla e che in questi giorni le foto sul lite mi hanno risvegliato. Nelle scene di nudo, a teatro, com'è che all'attore non ci scappa mai il durello? Considerando pure che in un momento dello spettacolo il buon Daniel se ne sta abbarbicato ad una giovane pulzella. Nuda. Pure lei.
Comunque spettacolo del momento con tanto di vips a fare la fila per la prima tra cui sir Bob Geldof and family, Terry Adams e altri.

- Principe Carlo Vs Big Mac. No non si tratta di un improbabile scontro di celebrity death match ma di una recente esternazione del Principe sui prodotti da fast food e in generale su quanti danni alimentari provochi la celebre catena della M gialla. Ma secondo voi lui si è mai pappato uno straziante Big Mac grondante di grasso con cetriolino ammazza digestione? Mah.. il popolo della metro è diviso.

-Le recenti metamorfosi di Posh spice. Lady Beckham, e in generale i Becks, hanno un indiscusso appeal sulla stampa inglese in carenza di nuovi scandali provenienti da Buckingham palace, hanno assurto i due a nuova coppia reale.
Si diceva, new look Vick si è presentata con questa new blonde per fare dello shopping nella città degli angeli in cui presto condurrà un reality show. Forse presto una nuova spice reunion. Quotazioni per lei in rialzo.

Non solo, pare che la glamorous friendship che lega Katie Holmes alla reginetta delle cronache mondane ultimamente vacilli un pò a causa dei recenti sgarri di lady Cruise che al party per gli oscar l'avrebbe esclusa dalla lista degli invitati.. E so cazzi eh..

- Conversazioni da metro. Sarà la puzza, sarà l'aria sudaticcia della central line ma i londinesi e non, agili frequentatori del tubo, hanno una keywords ricorrente: Stinky. Usata a mò di intercalare periodicamente uno stinky anima la conversazione.

- Mondoggiovvane. I veri ggggiovani di Londra dopo la sbornia da live music della settimana scorsa con gli nme music awards, di cui parleremo presto, si ritorna alla normalità.. Clubbing, clubbing, clubbing. Tra gli altri, entro fine mese potremo vedere Air, Faithless e Damien Rice
Ma sulla musica ritorneremo

Upcoming.

Fashion shop,trend, free press, arts and exibition in London

6 commenti:

Butel1 ha detto...

Questo è proprio un bel post. Bravo dottò.
Aiuta pure la diuresi.

frugulla ha detto...

Bello si, tanto che rosicoe mi strappo ciocche di corvine chiome

Butel Info ha detto...

Butel1, non posso dirti cosa vi sia dietro al Cammello Funebre, anche perchè non ne ho idea..so solo che è la new sensation del momento (quindi tra due giorni sarà dimenticato)

Butel1 ha detto...

ps.
non gli viene il durello perchè Eri Botta è impotente, dacché gli serve la bacchetta magica. Mi sembra evidente.

Butel-M* ha detto...

Invidia a manettopoli per butel2

Butel 2 ha detto...

eh eh..
somemore post are comin'