21 maggio 2007

Porta Nuova Caffé Verona: news!

Così Sentenziosi sul Porta Nuova Caffé di Verona a metà ottobre 2006:

se consideriamo che la zona è di per sè poco gradita al veronese medio, fin troppo memore del parcheggio con Porsche in Piazza Erbe, e che in fondo siamo a Verona e che tutta quest'avanguardia verrà falciata dall'Inquisizione (n.d.r. a Verona, se sei avanti, sei uno zero sociale), invito a scatenarsi la bagarre di scommesse circa la durata di questo locale. Io concedo 6-7 mesi (una sorta di contratto di prova, poi se ne riparla).

Ok, noi abbiamo sbagliato di 2-3 mesi circa. Ma a metà maggio 2007 il contratto di prova infine è scaduto, giacchè:

Venerdì 25 maggio inaugura la nuova gestione del Caffè Porta Nuova di Verona

(courtesy from 2night.it)

Son cose. Enfants terribles. A volte ci facciamo paura da soli (ad esempio allo specchio).

Il pomo della discordia che portò all'avvicendamento, questo sconosciuto al momento. Chi sa parli.
A questo punto immagino che la nuova gestione proporrà "tutta un'altra cosa" per la solita super serata all'insegna della qualità e del gggiusto divertimento gggiovane per "essere fashion". In da haus. Ma a questo punto è altrettanto plausibile ritenere che la baracca abbia perso di credibilità e che di qui ad un anno una nuova gestione si sacrificherà per renderci tutti ancora e sempre più fashion. Che culo.

11 commenti:

Upstream ha detto...

Chiedo venga celebrato un minuto di silenzio.

Proprio ora che avevo fatto l'acquisto definitivo per sentirmi più integrato: un paio di scarpe con la punta squadrata sui toni del cacarella.

Dici che le posso esibire anche con la nuova gestione? Non sarò troppo chic?

duchamp ha detto...

i prodromi della disfatta si erano già avvertiti allorquando l'ape_riti_vo con mangiata passò da sei a otto leori/cad.

R.I.P.

duchamp

Mark Lenders ha detto...

Tristezza butei. Secondo me era un gran posto, troppo avanti per i veronesi idioti (cioè la maggior parte)

Butel Info ha detto...

era un gran posto architettonicamente parlando..ma i butei fanno fatica a spostarsi da piazza Erbe, c'è poco da fare. Il problema è che davanti al Porta Nuova Caffè ci sono molti parcheggi, e quindi i butei si vedono tolta l'opportunità essenziale di parcheggiare le loro macchine del cazzo sul marciapiede.

Butel2 ha detto...

Può essere butel info può essere, interessante interpretazione antropologica..

Comunque è vero lenders, architettonicamente ineccepibile però troppo futuribile a Verona un locale così dovrebbe aprire tra 3 o forse 5 anni.

Dr. McCoy ha detto...

Ehi, ma non avevo mai notato che questo blog fosse frequentato dalla blogosfera veronese che conta, c'è anche Lenders, e Fezzi.
E' un po' come Macchianera, ma meno intellettualoide.
Tornando sul tema, io rimpiango ancora "Gli scaligeri" e l'ebbrezza mai molesta cagionata da un paio di pinte di Tennent's superlager, altro che questi ambienti scìc da recionèti frequentati dal veronese cafone ma griffato. Ancora oggi mi chiedo cosa ha trasformato il Riva Mancina da locale superaffollato a bar stile ghost town.

Cenn ha detto...

Molto molto bello questo blog, ragazzi.. i miei conplimenti anche se non ve fregherà di meno.. :D

Butel Info ha detto...

Lenders è lo stimato autore di Bombanelculo, e ha tutto il mio rispetto :)

Butel1 ha detto...

Upstream: posso dire che hai centrato l'acquisto. Più che cacarella, io e butel2 l'abbiamo sempre definito: "El maron. El maron merda". Quella merdina tipica della sciolta: l'effetto che restituisce all'occhio è lo stesso che rilascia la fece al naso. Brrr...

Duchamp: questa fase l'ho persa. "Fortunatamente" ero fermo a 6 €, eh l'ho scampata bella, ffiuuu...
Tra l'altro io una volta assistetti ad uno screzio tra figlio del proprietario (quello che fece i soldi con le brave signore) e un cameriere. Tipo: "Ho tutti i soldi che voglio, non vedi che vesto Dior da testa a piedi?". Al che il cameriere, solitamente con QI pari a -1, sì convertì in snob da curva sud e replicò: "E come puoi scorreggiarci dentro, porco d..?".

Mark Lenders: sì era un bel posto, unico nel suo genere. Tutto il resto, non era così unico, anzi.

Butel Info: beh d'accordo, ma io ho visto deficienti col Cayenne spostare i cassonetti per parcheggiarla coercitivamente. Imbarazzante.

Butel2: la correggo. Moltiplichi per 8 e divida per 2, toh.

DrMcCoy: azzecchi su almeno tre cose:
1-meno intellettualoide, certamente vero. Del resto qui tutti sono o cretini o mezzi cretini. D'altra parte il trend di Macchianera è in calo spaventoso e non comprerei una loro azione al momento neanche fossi due volte cretino. Ad ogni modo io sono Fezzi. E pure Lenders.
2-Omaggi agli Scali. Ma passati i 18, credo che possiamo dimenticare volentieri la Tennents e il vinello dal Gianca. L'epilogo piazzaiolo, prima della parentesi Malta (che, attenzione, per i teenies è tornato di venerdì "di bomba vecchio!").
3-Sì il Riva Mancina era affollato affollatissimo. Te ne accorgevi quando la condensa impediva di sbirciare al suo interno. D'altra parte anche li doveva finire, la faccia falsa delle proprietarie (con relative tette rifatte al seguito) dopo due-tre giri diventava irritante; mai quanto l'avventore veronese medio, moderatamente di destra e decisamente coglione. Oltre a tutto il capitolo sui ricchioni over 40 che anzichè provarci ti guardavano storto perchè vestivi da ricchione. Paradossale.

Cenn: grazie ugualmente. Ad ogni modo siamo capacissimi di complimentarci tra di noi (ma mai bravi quanto questi qua sotto - continua a leggere). E lo facciamo spesso, pensa che bella vita, che bbbella gggente.

Butel Info (2): anche di Pentolone.com, che ogni tanto tira fuori la freddura mensile che ti stendi. Loro sì, che sono bravi.

Butel Info ha detto...

si, anche il pentolone è cool, e tra l'altro ho scorto una citazione di....Butel 1 (???). Ma che, sei una celebrità?

Butel1 ha detto...

ButelInfo: sì è vero, quella di Lost se non erro. Che vuoi, stanno male. Li ringraziai pure e debito saldato.