07 settembre 2007

Video Festa Audaci Visionari

Video Audaci Visionari Brasilia Party: the final cut

Attenzione, si sconsiglia la visione delle seguenti immagini ad un pubblico non maturo.
Attenzione, Sentenziosi non si assume alcuna responsabilità in merito alla discrezionalità del termine "maturo". Sentenziosi ritiene che non via sia uomo di questa città, di questa nazione, di questo globo terracqueo sufficientemente "maturo".
Attenzione, Sentenziosi ritiene davvero che non via sia uomo di questa città, di questa nazione, di questo globo terracqueo sufficientemente "maturo".

Premesse
Da un lato si vuole dare conferma alla nostra lunga serie di critiche ad indirizzo di questa stronzata di festa Audaci Visionari. Dall'altro, crediamo sia giusto che il mondo sappia.
La prima volta non mi resi conto dell'eccezionalità della cosa, di quale svolta la festa avesso impresso alla mia vita. Sottovalutai il materiale visionato. MA ora comprendo come si fosse trattato soltanto di briciole, atomi, inezie se paragonate a quanto è stato filmato e montato in occasione di questa seconda festa Audaci Visionari - Brasilia Party da VeronaMania (di recente oggetto di un renaming - e disgraziatamente non di un riposizionamento - in EventiMania), altra mitica eminenza grigia della nightlife, una creazione tutta nostrana. Nel senso che nasce a Verona. Dove, chessò, magari potrebbe anche morire, diciamo così.

"Ho visto cose che voi umani..." Butel Runner (storia di un butel che corre lontano dal maneggio di Sandrà, lontanissimo)
Io ho appena visionato il filmato di questa festa brasiliana, la seconda degli Audaci Visionari. Occhio, son cose che segnano: ora sono donna e vivo in Brasile, ovviamente. Eccovi la sinossi video (niente foto), valgono le improcrastinabili raccomandanzioni di cui sopra:



Amarcord
Se state leggendo queste righe, siete o dei valorosi in quanto sopravvissuti al tutto, bravi, o siete degli uomini truffaldini perchè avete balzato a pie' pari il filmato, ancora più astuti in effetti. Ad ogni modo, la festa brasiliana degli Audaci Visionari andrebbe studiata in una qualsiasi accademia di studi sociologici-comportamentali, si tratta in fondo della summa degli elementi che caratterizzano il modo di divertirsi, di fare festa, di dedicarsi allo svago e al diporto di una gran fetta della popolazione.
Tagliamo corto e non diciamo stronzate, ecco perchè nella vita conviene essere snob:

- Il soundtrack a doveroso quanto scontato tema brasilian-latino è d'annata. Da annali. Da anali tremori: "pe pe pepepepepe... AEIOU - Y" "Brasil... na na na na naaa" "ulele, ulala...". Qualcuno mi urti fortemente la capa, ora (notare l'allusione velatissima all'organizzatrice della baracca).

-Lo speaker. Una vangata nei coglioni a supporto del sountrack di cui al punto 1. Si commenta da solo, chiaramente.

-I colori carioca e i richiami carioca, sempre e comunque, azzeccatissimi, come la nutella nello spritz. Massì, ma vieni, mui bielo, che juoia, che sabor de vida, cacao meravigliao.

-Siamo in Brasile (o così stiamo credendo, noi poveri pirla di spettatori)? Eccovi i trans, mica potevamo risparmiarveli. I trans, vestiti sì a festa ma in quella maniera elegante e mai volgare. Chè son meno volgari le vallette di Mammuccari.

-Lu ballerinho tutto nerinho a petto nudinho, che piace a tutte. Le over 35.

-Le ballerinhe sculettandinhe direttamente dao carneval do Rio de Brasil. Ma che dico ballerine: chist so' zoccole e bast.

-Fica e fico buttati a sbaffo sotto una specie di doccia.

-L'immancabile esibizionista afflitto dal morbo capoeira, elemento più di moda delle ciabatte con la bandiera brasiliana.

-I disperati che fotografano e filmano con la faccia da sicuri ebeti, sfiorano livelli di raro autocompiacimento (a fondo perduto).

-Lo speaker. Una vangata nei coglioni a supporto del sountrack di cui al punto 1. Ah, l'avevo già detto? Beh allora beccatevelo mentre invita tutti a fare un bel trenino. Avessi partecipato, sarei stato portato fuori all'istante in ambulanza.

-Lo speaker. Una vangata nei coglioni a supporto del sountrack di cui al punto 1. Eh sì, sempre lui: "Direttamente da Rio. Direttamente da Riooo. Direttamente darrrioo! Direttamentedario!" Da dove? Forse non si capiva. Lo stereotipo è ipertrofico: è fenomenale e meraviglioso come per loro il Brasile coincida con un'immagine, un'idea, simbolizzate da Rio. Che lo speaker vada a farsi un giro in parti meno conosciute e meno "divertenti" del Brasile, cambierà idea.

-Le luci, un omaggio vintage degli anni '70, l'apoteosi del kitsch. Un'anti-cromoterapia collettiva.

-Tutti si divertono. Siamo ad un bivio concettuale: o sono 5.000 controfigure o sono 5.000 pezzi di cretini [ndSentenziosi: o siamo noi dei pezzi di culo]

Conclusione
1-ora sapete cosa capitò a quei bambini qualche anno fa in Giappone, vittime di attacchi epilettici dopo la visione di uno strano programma con della musica brasiliana...
2-Non fa male, ragazzi, non fa male.

22 commenti:

Chi ha detto...

Eh,già.. forse tutto ha un senso.. forse esiste un anello da gettare nel monte Baldo ,forgiato dal popolo elfico della Lessinia per porre fine all'orrore..
Beh,essere quel 10% snob a volte salva la vita..
P.S. E me l'avevano pure consigliata sti fetenti.. e ci stavo pure per portare un mio amico di Milano (non oso immaginare gli sviluppi..)!!
Grandi Butei!!
Vi sostengo sempre

Anonimo ha detto...

respect!

Butel Info ha detto...

Tra l'altro le mignotte brasiliane che sculettano (e "scoglioneggiano") sono tutti uomini.

Mr Squish ha detto...

Costretto con la forza a diverse feste GGiovani di Capoeira pensavo di avere toccato l'apice....o il fondo a seconda della parte da cui lo guardavo...
Adesso ringrazio tutti i santini che ho nel portafoglio di avermi portato per strade diverse rispetto a sto posto...

Anonimo ha detto...

"Lo speaker. Una vangata nei coglioni a supporto del sountrack di cui al punto 1. Si commenta da solo, chiaramente"

buahuahuahhhhhhhhhahahahaha

butei, vi amo

Lo speaker

joe rivetto ha detto...

Dai su.....op.op.op forza la festa brasiliana e' gia' passata ditemi un po' della "Notte Andalusa: Audaci Visionari is back"
che io ne ho gia' sentite di tutti i colori!!!!!

saluty joe

Avversa ha detto...

Mamma mia...ho guardato il video. Lo speaker è semplicemente oltraggioso, forse oltre a "da", "Rio" e "direttamente" non conosce altre parole, altrimenti non si spiega...Felice di non essere mai andata a queste feste (chiamiamoli più spettacoli circensi, a 'sto punto).

Butel Info ha detto...

Butel1, fai poco lo schizzinoso, perché:

1. So bene che tu là c'eri, e lo so bene perché là c'ero anchio...

2. non eri un semplice butel che tentava di accennare una specie di danza schiacciato dalla folla ma bensì uno dei dannati ragazzi braziliani vestiti da mignotta brasiliana che ballavano sui cubi

3. il video lo hai girato tu in un momento di pausa danzereccia per asciugarti le ascelle e poi orgoglione lo hai spedito a veronamania.

Fine.

P.S. quindi, ti stimo moltissimo!

Butel 4 ha detto...

questo messaggio è stato cancellato dall'autore stesso.

Butel-M* ha detto...

Pregate solo che lo speaker non sia Marco Gallo sennò so' cazz'...

Claudia ha detto...

ragazzi...io VI AMO..è ufficiale! :)

joe rivetto ha detto...

ecco ci siamo....la frittata e' fatta.... si e' messo nero su bianco, e' ufficiale, a boicottare gli audaci visionari non sono stati i sentenziosi ma l'hollywood ...mmmmmm la cosa mi puzza e non si tratta del letame del centro ippico andate sul sito e ghignate ops leggete


RIPORTIAMO QUESTO DOCUMENTO A DIMOSTRAZIONE DEL FATTO CHE HOLLYWOOD HA FATTO DI TUTTO E DI PIU' PER OSTACOLARCI E SCREDITARE LE NOSTRE FESTE. GUARDATE UN PO' ANCHE A CHI L'HANNO INVIATO!!

saluty joe

Butel Info ha detto...

Non ho capito un ca$$o...ma l'è steso seto...

joe rivetto ha detto...

............dicevo andate sul sito www.audacivisionari.it e leggete cosa hanno scritto

wonder ha detto...

hahaha!! sono ridicoli però, mi fanno quasi tenerezza come i bimbi...sento parfum di querela

Anonimo ha detto...

la lettera infamante dell'holiwood ammetto che e' una bastardata da chilo...
mi ha lasciato un po cosi' basito quella lettera scritta dal legale..
Certo che gli audaci potevano evitare di pubblicarla li come se fossero il gregge condotto al macello...

onghigonchecontentocheson ha detto...

Io non la definirei "infamante", in quanto, chi ha scritto tale lettera ha "denunciato" degli illeciti che danneggiavano la sua attività. Un pò come i gestori dei negozi di via Mazzini quando chiamano i vigili per far andar via i vù cumprà con la merce contraffatta. Da quello che si evince dalla lettera gli Audaci Visionari avevano permessi limitati sia nella quantità di persone sia negli orari da rispettare, ma cionostante non hanno mai rispettato i vincoli dei loro permessi, causando così danni alle altre aziende dello stesso settore limitrofe, oltre a mettere in pericolo (secondo le leggi vigneti di sicurezza) l'incolumità dei loro Clienti.

D.A.N.C.E ha detto...

Ma è una festa del cazzo e per quanto quella dell'Hollywood sia stata una mossa da gente senza un bricilo di carattere (Me li immagino così:" Siosken i ne rovina el bisness quei dei audaci.. Sa fazem?" "Mandemoghe i avocati")che gli Audaci Visionari abbiano chiuso anche se , purtroppo, momentaneamnte, è un bene per la società.

Rimangono due cose da dire la prima è interrogarsi perchè la gente va a feste così merdose.

La seconda è che l'Hollywood, in crisi come tutte le disco veronesi, forse, anzichè vedere nella festa degli audaci visionari una minaccia alla loro attività, dovrebbero interrogarsi sulle reali cause della flessione e forse, ma forse, che magari sia il caso di rinnovarsi un pochino.

butel1 ha detto...

D.A.N.C.E.: ben detto. E' esattamente quello che scrissi nel post sulla faccenda, in sostanza: Chi sta messo peggio?
Certo, poi domani lo pubblico pure eh.

onghigonchecontentocheson ha detto...

l'hollywood non ha avuto flessioni, anzi, direi che è stata un ottima stagione; l'ho frequentato assiduamente sia di venerdì che di sabato, sempre belle serate, con tanta gente, fin troppa a volte.

joe rivetto ha detto...

beh guarda "onghigo" fare i numeri distribuendo badilate di omaggi come ha fatto l'hollywood e' facile.... i numeri,i guadagni si fanno con i biglietti a pagamento non con le tessere omaggio,io ho sempre trovato omaggi anche se non sono piu' del giro da tempo e poi ti faccio notare che lo staff pr "macla'" staff che lavora per hollywood .... nelle serate audaci vendeva prevendite per loro quindi se al monte felice non c'era aria di crisi non andavano alla concorrenza

cmq sono daccordo sul fatto che l'hollywood poteva combattere con animazione,dj,pubbliche relazioni e qualita' e non con gli avvocati...
saluty joe

onghigonchecontentocheson ha detto...

joe, lo staff maclà, che lavorava solo il venerdì, da quello che sò dopo che ha venduto le prevendite delle feste audaci è stato decimato, sono rimasti solo pochi pr di codesto staff. Comunque io ero all'hollywood nelle serate in cui sono state fatte le feste audaci, l'hollywood non ha perso molta clientela in quelle serate; a mio avviso la denuncia è partita per puro spirito civico.