20 ottobre 2007

Gardaland

Gardaland

Se "non esiste mondo fuor dalle mura di Verona", è pur vero che a due passi, esattamente a Castelnuovo del Garda, esiste il Pianeta della Stronzata, in gergo Gardaland. Qualcuno mi ci portò all'età di 6 anni. Il pretesto ancora rimbalza nella mia testa: "Sai Buteleto1, a Gardaland TUTTI si divertono, quel posto è stato costruito apposta perdiana". Pregai quel qualcuno - uno dei miei padri adottivi direttamente dall'Argentina - di non farlo mai più, o sarei diventato gay. Ci riprovò l'anno seguente, attaccandomi alle spalle dannazione, e nuovamente lo pregai di non farlo mai più, ché avrei preso in ipotesi di diventare donna per dispetto. Lo rifece e io ci ricascai.
Oggi, dietro le quinte di Sentenziosi, mi chiamo Cessica e di recente mi sono sottoposta ad un'operazione di ri-attribuzione chirurgica del sesso.

Gardaland che bellezza
Tutto è dannatamente trash in quel posto, alcun cm quadrato del parco divertimenti Gardaland si salva da quell'asfissiante aria yankee "oh sì che bello me sto a divertì con la famiglia wow questo sì che è spendere bene il proprio quality time [altro concetto yankee da cestinare nell'immediato] madò che soddisfaziò ", intendo proprio tutto a cominciare da quella declinazione mongoloide del Gabibbo che è l'odiosa mascotte Prezzemolo, sino all'ultimo degli ottovolanti che annualmente si rinnovano ma visto uno visto tutti, passando per bar e ristoranti a tema, ecc.
Io sono un settaro anagardalandista: opino che l'esperienza a Gardaland vada consumata - perchè va consumata, uno deve sapere e provare un po' di tutto naturalmente - una tantum e in età adulta, fermiamo il protrarsi della violenza su 'sti poveri bambini (Telefono Azzurro-Sentenzioso c'è)

Ho detto Gardaland una tantum, una tantum!
Ma come sempre qualcuno esagera. Fateci caso c'è da una tripletta d'anni circa 'sto fenomeno curioso di questi ggiovani nostrani che prendono d'assalto Gardaland per i soliti motivi di diporto e svago ("Superseratavecchio", mica cazzi) in orario serale, dalle 20 in poi (credo ci sia un biglietto ridotto). Ma che è?
La cosa qualche stagione fa assunse estensioni talmente endemiche che la Piazza si svuotava dopo l'aperitivo per riempirsi nuovamente dall'una in poi, dove quell'ora di differenza dalla mezzanotte di chiusura di Gardaland si consuma interamente nella coda Castelnuovo del Garda - Verona creata dagli sballati anzi sballatissimi(?) avventori. C'è chi sceglie di pagare comunque l'ingresso intero, tanto il giorno dopo sarà ancora lì.
Mi è sempre sfuggito il perchè di questo successo serale di Gardaland, ma infine ho isolato una serie di plausibili motivi, tutto dominati da un unico leitmotiv:
a) l'ebbrezza di vomitare cena e frattaglie in faccia al rompicoglioni del sedile davanti (motivo condivisibile tra l'altro)
b) la ricerca del nuovo, nello specifico di un motivo per vomitare alternativo a quello usuale. Es. di tale comportamento nuovo:
B1: "Sei sbronzo?"
B2: "No, ma a testa in giù vomito bene lo stesso grazie"
c) stimi e rispetti, ti piace il vomito in generale
d) sei bulimico nervoso
e) il revival della gita delle medie, dove ti fai le prime tipe e sbronze vomitando di gusto o per la sbronza o per il suo apparecchio ricolmo di fauna/flora batterica e non

Noi qua a Wonderland che ce ne facciamo di Gardaland?
In quel periodo giravo in Piazza col fucile come uno sceriffo - sceriffo a Verona in tempi non sospetti - pronto a sparare a vista ai sedicenti ribelli del divertimento indotto a suon di giostre di Gardaland e puntalmente pronti a menartela che "l'è na figada vecio". Non so se quello fosse il massimo, nemmeno potrei mettere la mano sul fuoco e dire che quello è il minimo perchè a Verona ne salta sempre fuori una zioskan. Hey, noi qua a Wonderland che ce ne facciamo di Gardaland? Nel mio immaginario (comprovato dal reale) la gita a Gardaland si assesta sui binari della monotonia. Esempio di serata a Gardaland:
B1: "Ti stai divertendo?"
B2: "No"
B1: "Sei sbronzo?"
B2: "No"
La dimostrazione scientifica vi è stata presentata dai nostri laboraduar.

15 commenti:

Butel Info ha detto...

LOL!!!!!!!!!

bambi ha detto...

e per fortuna che non c'erano bambini nelle vicinanze

Anonimo ha detto...

'catroia butei stavolta siete indietro secoli: quella foto girava anni fa e la tipa è diventata accompagnatrice ufficiale su richiesta della giostra dei pirati (con solo una minima sovrattassa al giro)

Butel1 ha detto...

Anonimo: beh certo, quando ricevi il tipo di mail con 80 (e dico 80) persone in copia, il rischio che sia un fossile anni '90 è sempre in agguato.
Ma non importa, per contestualizzare quattro stronzate su Gardaland va sempre bene.

Curiosità: era maggiorenne?

uonabì ha detto...

ma io tralaltro avevo anche sentito che non era affatto gardaland...mi dissero

pheega1 ha detto...

evvai di leggende metropolitane!

wonder ha detto...

preferisco mirabilandia. x il servizietto (a parte il fotomontaggio fatto malissimo, mia nonna è più brava) che problema c'è? le donne che conosco non si tirano indietro.

Anonimo ha detto...

ora i butei si domandano se il lavoretto è stato terminato con deglutizione o se la pavida impresa sia s
fgociata in una tra le tante caratteristiche vomitate del parco...

Anonimo ha detto...

ciao butei(che squallore..) è il mio primo post ho solo 18 anni ma è dagli inizi che vi seguo SPACCATE A BUSOO

bes ha detto...

gardaland (s)cum fellatio..questa mi mancava invece..

Anonimo ha detto...

si girava x e-mail tempo fa.. a me non indicarno gardaland, ma un qualche altro parco divertimenti di cui non ricordo il nome..

Butel1 ha detto...

ok intanto mi pare giusto oscurare leggermente il tutto vista la simpatica polemica in atto nientepoopodimeno che con You Tube.

Sì, siamo riusciti a fare una polemica con You Tube. Uno scontro tra titani.....

Anonimo ha detto...

aggiornateci zaiscan!

wonder ha detto...

poffarbacco... che susscede amisci?

Anonimo ha detto...

Non esiste nessuna giostra a Gardaland con quella coreografia e il mezzo di trasporto non è dei Pirati.
Cmq succede e succede spesso ;)