05 aprile 2007

Notte bianca a Verona

AGGIORNAMENTO
Da ora online le recensioni e i commenti della Notte Bianca a Verona: clicca qui!

Ebbene si! Dopo che anche Monterotondo Marittimo aveva avuto la sua notte bianca Verona con il tempismo che le è solito brucia tempi, concorrenza, aspettative secolari e indice la sua prima notte bianca per martedì 30 aprile al termine di Urban, la treggiorni autocelebrativa dei gggiovani veronesi (meglio conosciuta come la tega dell'autobus che gira e ghe i butei sopra con le bozze de alcool e la musica).

Considerazioni sulla Notte bianca e Verona insieme nonchè sulla bozza del programma proposto per la notte bianca.

Innanzitutto le fonti.
Da dove ha appreso il nostro amato Butel2 la notizia?Sciocchi, che domande ovviamente da infoverona.it ovvero il portale di informazione veronese che non ti aspettavi (e ti prende da dietro come fece l'uomo qualunche con lo zio palmiro nel '48).
Ma come non lo conoscete?Ne avrete già sentito parlare per... No?Ma soprattutto per... No no bè allora lo ricorderai certamente per... Bè poco importa. Infoverona che si attribuisce l'appellativo di Verona official website (e che cazz vorrà mai dire?) brucia la concorrenza e già due giorni or sono ci riportava la notizia, a questo punto ufficiale di un imminente notte bianca a Verona.
Sono ancora un pò scombussolato, un pò agitato, in maniera consecutiva apprendo l'esistenza di un nuovo portale e della notte bianca, che faccio, che faccio? Mi devo calmare adesso.. Ecco chiamo Butel1 no no quello non sa mai un cazzo ok ok chiamo Butel google quello sa sempre tutto, apro effettuo la ricerca




Spannung...


Il risultato è questo:


In prima pagina non c'è notizia alcuna; il sindaco dimostra per l'ennesima volta di saper padroneggiare con dimestichezza i mezzi di promozione mediatica..
Ad ogni modo dopo essere giunto senza avere alcuna notizia più precisa decido di accontentarmi delle poche spelacchiate informazioni riportate sul mio nuovo portale di riferimento, Infoverona.
Copio incollo spudoratamente.

"Anche Verona avrà la sua Notte Bianca. Fra il 30 aprile e il primo maggio cittadini e turisti potranno godere di una manifestazione che coniuga arte, cultura e spettacolo, completamente gratuita, e che coinvolgerà l’intera città, dal centro storico alla periferia.«Abbiamo voluto proporre questa manifestazione in un periodo meno interessato dal flusso turistico e a ideale conclusione di Vrban, la grande rassegna giovanile che per tre giorni, dal 28 al 30 aprile, animerà i bastioni dell’ex zoo – spiega il Sindaco, Paolo Zanotto –. La Notte Bianca è stata pensata per coinvolgere le famiglie e le persone di ogni età. A questo proposito, abbiamo pensato di offrire eventi e spettacoli in tutte le otto Circoscrizioni, in modo da coinvolgere anche le persone che hanno difficoltà a muoversi, come gli anziani» (nd sentenziosi: si si bè chiaramente la Notte bianca è notoriamente pensata per un'utenza di anziani e bambini) ".

Prosegue

"L’assessore alle Politiche giovanili, Giancarlo Montagnoli (breve curricula by sentenziosi: Giancarlo Montagnoli, classe 1948, una volta ero un supergiovane) sottolinea la continuità del messaggio che caratterizza queste due iniziative, ossia quello di«divertirsi insieme senza eccessi (nd. sentenzoiosi: Sì sì bè che non ci divertiamo troppo che poici viene l'ulcera), in linea con la campagna per la sicurezza avviata dall’Amministrazione comunale».«Ci auguriamo che la manifestazione possa richiamare l’interesse dei turisti (Nd sentenziosi: del resto con la PFM in arena un turista chessò ucraino perchè non dovrebbe venire??) –aggiunge l’assessore al Commercio e al Turismo Francesca Tamellini –. Da parte loro, le associazioni di categoria Confcommercio e Confesercenti hanno già espresso il loro interessamento per l’iniziativa».Il direttore regionale Triveneto occidentale di Unicredit Banca, Romano Artoni, pone l’accento «sull’aspetto di solidarietà che caratterizzerà la Notte Bianca veronese»(Nd sentenziosi: Ahhh ora capisco è tutto più chiaro! Non è la notte bianca! E' Telethon!). I fondi raccolti saranno infatti devoluti alla Lilt (Lega italiana per la lotta contro i tumori).«Saranno proposti spettacoli teatrali, concerti, balletti, mostre, esibizioni di maghi, prestigiatori, illusionisti, artisti circensi (Nd. Sentenziosi: Ecchepalle! Quattro fighe no??)– precisa il direttore artistico dell’evento, Enzo Rapisarda (Nd. Sentenziosi Che bello! Rapisarda mammamia quanto ci eri mancato.. Allora tutti insieme proponiamo la forte candidatura per l'anno prossimo di Emilio Bellavite) – con il coinvolgimento di associazioni culturali, scuole di danza e compagnie amatoriali del territorio veronese»
Il programma della serata prevede, in piazza San Zeno alle 17.30, l’apertura ufficiale della Notte Bianca con uno show a cura di Fieracavalli con attività ed iniziative per bambini e famiglie e le selezioni regionali dello Zecchino d’oro, presentate da Cino Tortorella
(Nd Sentenziosi: Fico!Sono le tagliatelle..). Sarà possibile visitare le mostre del Museo di Storia Naturale, della Galleria d’Arte Moderna Palazzo Forti, percorrere i camminamenti di Castelvecchio, recentemente restaurati, ammirando l’installazione artistica di Herbert Hamak, assistere a una proiezione gratuita del Verona Film Festival o ad un’anteprima del festival della letteratura di Mantova a cura della Biblioteca Civica alla libreria Minotauro (nd Sentenziosi: hanno lanciato la cavalleria).
La musica animerà vie e piazze, con concerti di musica sacra (Nd sentenziosi: Ho letto bene?) sui sagrati delle chiese ed esibizioni di jazz, sino alle animazioni dei dj di Radio 2 e Radio 105.
Ampio spazio al teatro nei quartieri della città con un ventaglio di proposte da Goldoni a Feydeau, a Ray Cooney, a Garinei, mentre il mondo del Circo darà spettacolo in piazza Cittadella.E ancora, lo show “La radio sul palcoscenico” al Teatro Romano, i ballerini del fuoco Phoenix Fire Dancers, l’illusionista Andrew Basso, e le esibizioni di danza verticale dei Progetto Proteo, apriranno la strada alla kermesse finale che si terrà in Arena. Protagonisti Marco Baldini, Gabriella Germani, il jazzista Mr. Benty e la Premiata Forneria Marconi con un omaggio a Fabrizio de Andrè
(Nd sentenziosi: Ancora? Ma ogni quanti giorni ci dobbiamo beccare un tributo a De Andrè? Ah l'alternativa era una rassegna su Pasolini? Prendo la vecchia!Battuta per pochi cultori di fantozzi).

Ok ora voi lettori sarete divisi in tre fazioni:
1) quelli che pensano:" Che palle sto Butel2 non gli va mai bene un cazz "(e io appartengo a questa).
2) Quelli che mormorano si vabbè sta notte bianca ce fa un pò cacà però tanto pe ffà qualcosa me va bene tutto.
3) Notte bianca? Vaccadì!

Che Butel2 facesse della polemica il suo pane quotidiano si sà, non è una novità, ma in questo caso la polemica è più sottile più organizzata.
La direzione che vorrebbe prendere questo ennesimo j'accuse non è tanto verso laprogrammazione flebile dell'evento o sullo scarso sespo del tempismo di questa amministrazione comunale, bensì su come sia stata concepita interamente questa notte bianca.

Correggetemi se sbaglio (impossibile).

Dopo 5 anni di amministrazione Zanotto, dopo che anche il più piccolo dei comuni ha organizzato la sua notte bianca Verona e il suo sindaco decidono in fretta e furia, ma soprattutto senza il coinvolgimento alcuno della sua cittadinanza, di organizzare "alla bona" una notte bianca in modo da dare ai suoi cittadini la seconda parte del assai rodato sistema governativo dell'antica roma "panem et circenses".
In soldoni: Il Sindaco anzichè utilizzare la notte bianca come un veicolo in cui far fiorire rappresentazioni artistiche e le manifestazioni di cultura giovanile (a riguardo come boni modelli si veda Roma, Napoli o in piccolo e più vicino alla nostra realtà Ferrara) ha semplicemente sradicato dalla sua natura un evento fatto dalla gente per la gente riadattandolo in uno spottone elettorale per le ormai imminenti elezioni.
Secondo il calssico schema verticistico: IO propongo --> voi fate ci viene servita una minestrina, che per ora, salvo aggiustamenti e scoperte dell'ultima ora (le mie ultime speranze sono riposte su Urban di cui giustamente non si sa ancora nulla e nuovo deserto mediatico su google&co),risulta insipida e riscaldata.
Aspettiamo aggiornamenti.

Ad ogni modo sentenziosi farà la sua notte bianca (come ogni weekend) e presto pubblicheremo il programma definitivo su queste pagine.
Aloha.

AGGIORNAMENTO
Qui la seconda parte con il programma della notte bianca a Verona (forse)

19 commenti:

BUTEL08 ha detto...

A proposito di campagna elettorale pubblicitaria.....avete mai notato che quando siamo a poche settimane dalle elezioni spariscono i giallini, i vigili i carramba, cioè sparisce qualsiasi possibile multa dalla città di verona??
anzi i giallini (cambiate lavoro vi prego) in quei giorni non distribuiscono multe....ma volantini elettorali...

Butel1 ha detto...

E avete notato che Butel2 non ha un correttore di bozze?

Ad ogni modo di QUESTA notte bianca a Verona si sentiva il bisogno.

Del resto questa delle "notti bianche vecchio super figata" è un po' la moda dell'anno, sdoganata per l'ennesima manco a dirlo da... da...
suspence
suspence
suspence
da...

e da Milano, ovviamente. Quindi è aprioristicamente una cosa da veri coglioni, figa.

butel2 ha detto...

Apologia della notte bianca.

Tutte le città ne fanno una all'anno per dare possibilità ai falliti di recuperare in una notte tutto quello che non fanno in un anno.
Milano invece la fa due volte all'anno.

Butel1 ha detto...

"Ad ogni modo di QUESTA notte bianca a Verona si sentiva il bisogno"
era ovviamente sarcastico, vorrei dire.

Butel2: secondo me ormai la fanno già 4 volte all'anno.

b ha detto...

Mah, io ormai la faccio quasi tutti i week-end...

BUTEL08 ha detto...

Ma per questa notte BIANCA Zanotto ha deciso anche di far arrivare dei camion pieni di coca direttamente da Lele Mora???

This post will be cancel by the author

frugulla ha detto...

Io le notti bianche le faccio sempre
indi per cui, essendo quella data fatidica, per me notte non lavorativa farò una cosa insolita: un dritto filato di 12 ore di sonnp e la mattina dopo partenza per Bologna, grande abbuffata in compagnia di una deliziosa e ubertosa donzella e saluti a vecchi compagni di studi e di follie
Verona by night bye bye

Anonimo ha detto...

sì ma non c'è un programma ufficiale disponibile?

Butel 2 ha detto...

purtroppo no. Bizzarro vero?

Ingenuotto ha detto...

Non c'è alcun programma perchè il buon Rapisarda "dir art lup mann gran mascalzon" (sempre per i fantozziani!) è un noto cacciaballe e di artistico ha sempre fatto poco.
Incredibile come ci sia un personaggio così a dirigere questa baracca.
Questa notte bianca si fa perchè "deve essere fatta" e, purtroppo, sarà ben accetta anche se le manifestazioni saranno di scarso livello ... naturalmente spero di essere smentito!
...in attesa del programma ...

Butel 2 ha detto...

D'accordo con te caro ingenuotto a circa da due settimane dalla notte bianca ancora non si sa un cazzo di ufficiale, del resto il comune di Verona, promotore dell'evento, non ha ancora scoperto dove-come-cosa-quando si svolgerà l'evento.
Oggi ho scoperto il sito ufficiale della notte bianca veronese.. che tristezza ci sono più informazioni qui..

Comunqu, rimanete sintonizzati, a presto, prestissimo sfiziose novità.

Butel1 ha detto...

Butel2: ma il sito ufficiale della notte bianca a Verona non era il nostro?

Ingenuotto: in effetti il buon Rapisarda (salvo omonimie) è uno spettabile maestro/regista/attore di teatro. Ergo, che cazzo c'entra con il Project Management & Development di una notte bianca a Verona?
Questa-è-Spart...ehm Verona!!!

ingenuotto ha detto...

butel1

Ingenuotto ha detto...

toglierei lo spettabile ...oltre a cercare di capire cosa collega lui e tale manifestazione ... c'è troppo silenzio attorno a questa cosa... mi spaventa ... speri sempre che tutto migliori anche a livello pubblico ... soprattutto che chi deve operare delle scelte lo faccia con buon senso, e invece, continue delusioni.
Dico: è così logico basarsi sull'esperienza ed evitare fregature e/o prodotti scadenti, in tutti gli ambiti, dal privato al pubblico.
Sono stufo di vedere ammanicati arrivare a fare cose che non dovrebbero fare, se non per iniziativa e rischio proprio, e non rappresentando il comune.

Anonimo ha detto...

nnnnnotte bianca ?
vaccadìchefigo!

Anonimo ha detto...

Beh no in effetti la notte bianca l'ha sdoganata Roma che l'ha copiata da Parigi; e hanno fatto un botto due anni fa perchè è coincisa col black out globale nazionale totale, per tutta colpa dei pini svizzeri eh, mica ca@@i. Però Verona ci tiene ad essere una cosa tipo Milano4 con le fontanine e i cigni in similceramica e mai potrebbe copiare una qualsiasi cosa che provenga dall'eterna meretrice :-)) L. (che comunque la notte bianca anche no)

Butel1 ha detto...

Caro/a L., come già precisato al tempo di stesura di questo post, "la notte bianca anche no" è lo spirito che ci guiderà guardinghi la notte del 30 aprile, allorchè ce ne andremo a fare una biciclettata per le frequentate vie del centro all'urlo di "Vi ruberanno l'animaaa!".

Il programma di questa notte bianca a Verona è drammaticamente da subcultura, pieno di clichè quali "gli speaker della radio", "la musica della radio", "lo show della radio", "l'omaggio al cantante morto", "il teatro rappresentativo" e avanti all'infinito. Mutuare un simile evento da Milano è di per sè già provinciale. E per la proprietà transitiva è doppiamente, triplamente, ecc. provinciale, accordato che Milano mutua Roma, Roma mutua Parigi. Parigi a sua volta, per precisione, non fu la prima: il fenomeno delle notti bianche è "tradizione" nordica, dove non fa nè fece mai notizia.

Andrebbe pubblicato un controprogramma. E sia, lo pubblicheremo, per Diana!

Anonimo ha detto...

Mi l'è 'na vita che fao le notti in bianco e no ghe l'ò mai dito a nissuni ! Sà elo tuto sto can can?

Anonimo ha detto...

Ma Verona è provinciale e poverina :-)) ed infatti, lo sport del veronese doc è parlare male del veronese (come dargli torto) L.