13 aprile 2007

Fr Luzzi: una giornata con la rockstar

Intervista a Fr Luzzi

Mamma mia,sono eccitatissimo, ieri sera non ho chiuso occhio. Today passerò un giornata con una rockstar (o presunta tale)!
Come mi devo vestire? Che tono di voce dovrò usare?
Se mi metto questa t-shirt dici che posso andare bene?
Cioè, stiamo parlando di una donna del rock, non so se mi spiego…



Stamattina mi sento più bello di sempre (insomma livello “bellissimo al n-esima potenza”), il mio sguardo è più seducente del solito ed il mio alito profuma di rosa canina. Mi specchio e penso: “Hey faccia, sei pronto a fare conquiste?”.
Oggi look da rocker, capello alla beatles ed espressione fiera. Mi sento in forma, sono un po’ paranoico, ma quando mai non lo sono? Non posso fallire, il blogger che è in me deve dare il meglio per un incontro che molti in questo momento staranno invidiando, le domande sono pronte e scritte su una piccola agenda viola che mi porto sempre a presso. [ndSentenziosi: in verità è più tendente al rosa che al viola…]. Servono quesiti originali, unici nel genere, non potrà che uscirne l'intervista più cool del secolo (cool nel senso di zona debita all’atto escrementativo).
Ieri ho parlato con l'agente della Luzzi e nel pachetto deluxe all inclusive ha inserito come ultima clausula una limonata: tutto molto rock direi. Parto con le prove sul mio braccio, prove contro lo specchio, prove su mia madre, sul cane. E via dicendo.
Per il prezzo ho ottenuto uno sconto: "20 euri, okay frut1, in contanti e pagamento prima della prestazione". Hey baby, no problem: che ti pensi, di aver a che fare con l’ultimo dei pischelli? Pago da anni ogni prestazione in anticipo [ndSentenziosi: magari diciamolo con meno orgoglio, eh?].
Dal fondo monetario dei sentenziosi frut1 senza dire nulla a butel1 e butel2 ha prelevato gli ultimi soldi rimasti (si amici dopo periodi florida bancabarocca by Butel0Card, o Butel1Card o Frut1Card ma mai Butel2Card, ora siamo avviati alla bancarotta. A.A.A. offerte accetansi, elargire grazie, fatelo per il futuro di questo blog. Contattatemi in privato che vi lascio il numero del mio contocorrente).
Perfetto, ricapitolando:
1) i soldi ci stanno. Flag
2) le domande sono pronte. Flag
3) bello, sono bello, mi sto innamorando di me. Flag
4) le doti di intervistatore ci sono, come pure quelle di seduttore. Flag
5) alito impeccabile, da manuale del gran seduttore. Flag

L'attesa
Dov'è?
Non è ancora arrivata, non sarà successo nulla di grave mi auguro.
Che poi, era oggi, vero? Ne sono sicuro. Ma dov'è, cazzo?
Non mi avrà mica tirato pacco,queste rockstar se la tirano sempre, lo sapevo io.
Non arriva, ne sono certo. Fallito ancora prima di intervistarla. Che stronza!
Va beh, non pensiamoci ora mangiamo con qualche amico, c'è la griglia,litri e litri di alcol, qualche droga per rendere il tutto più "situation da backstage".
Dopo aver mangiato un manzo intero per la fame nervosa e aver bevuto tutta la birra del fusto, oramai ubriaco e in modalità “sbuffo da salsiccia e sguardo perso" mi sento abbandonato. Nonostante la presenza di 7 amici che stanno accompagnando la mia giornata, ormai sul fallimentare andante, mi sento solo, tradito e ripeto: abbandonato. Che stronza/2!
Partono fumetti e voci fuori campo alla Harmony: "sono giorni che non chiudo occhio per quanto sono teso. Non voglio crederci, non può succedere proprio a me. No, no, no. Bene: datemi ancora birra e cibo!"

Miracolo
Improvvisamente dal nulla si materializza dalla porta di casa, una minuta figura, o meglio, una bassa sagoma.
Non ci posso credere:é la Fr Luzzi, la rockstar del friuli è arrivata! Evvai che si limona CAZZOOO

Problemi
Ora:
a) sono ubriaco
b) non parlo,semmai biascico
c) e se non biascico rutto al gusto di aglio e salsiccia
d) le domande dove le ho messe?
e) come si chiama la Luzzi di nome e io dove sono?
In seguito a qualche minuto di difficoltosa concentrazione scopro che le domade son perse: agenda not found. Il nome della rockstar non è un problema, oramai non parlo e se parlo farfuglio qualche sillaba mal pronunciata.
Siamo a cavallo. Di una memorabile sbronza!
E fanculo, la vera rockstar è frut1, molesto, viscido e dal fetido odore di alcol. Rock and roll baby, fucking rock’n’roll. Frut1 spaventa subito la Luzzi che a fatica trova il coraggio di porgergli la mano per le presentazioni. Presa confidenza della siutazione, l'intervistanda non affretta i tempi concedendo invece a frut1 il tempo di riprendersi da quella situazione di quasi incoscenza e di sfiorato coma etilico [ndSentenziosi: il classico coma etilico da pasqua, come non ricordare… Tristezza]

Un'ora dopo
Frut1 si è ripreso, ora riesce a formulare frasi di senso compiuto Sogg + Verb + Ogg e ha ritrovato il suo splendore di sempre. Ora è pronto per l'intervista tanto attesa. Let's go!
La Luzzi?
(rulli di tamburo:tam tamt tam tamt truuuu tu tu)
i ruoli si invertono, anzi si riassestano: la rockstar è piena di birra in corpo e frut1, the interviewer, è lucido ed attento.

L'intervista (se così si può chiamare)
Frut1: "ciao,Luzzi"
Luzzi: "ciao frut1" [ndSentenziosi: dio quanta tenerezza. Eggiiiààà]
Tornano le vocine di Harmony, nobile lettura: e adesso cosa le dico? Sono senza le mie domande, rompiamo il ghiaccio mettendola a suo agio?
Frut1: "sa bevem?"
Luzzi: "io continuerei con la birra"
Frut1: "cosa c'è di meglio di una birra fresca, appoggio la tua scelta" [ndSentenziosi: cosa c’è di meglio di una cazzo di battuta scontata se ti servono l’entrata su un piatto d’argento?]
All'improvvivo, dal nulla, dopo il primo sorso di birra, qualcosa non torna:
Luzzi: "ti è piaciuto il concerto al No Fun"
Frut1: "si mi è piaciuto"
Luzzi: "Ho letto che Ant non ti è piaciuto molto,o no?"
Frut1: "francamente no"
Luzzi: "effettivamente solo chiatarra perde molto,mi stavo addormentando"
Allora, qua l'intervista la devo fare io o la Luzzi? Non capisco questo scambio di ruoli: l'intervistato che diventa intervistatore. Penso brevemente [ndSentenziosi: 0,000001 secondi]. Del resto meglio considerando il fatto che con questa ennesima birra sto piombando nuovamente nella fase “biaaaassshhicata podewosa”.

Comunque c'è intesa, c’è simpatia-tra-di-noi, seduti su un prato di fiori la questione comincia a farsi molto romantica: io la guardo mentre lei sfugge abbassando lo sguardo, timidezza? O forse è colpa del sole che le sta letteralmente bruciando la cornea dell'occhio sinistro? [ndSentenziosi: o forse è la tua ennesima allucinazione etilica? O forse forse lei non è mai venuta e tu stai parlando con un frigorifero?].
Le chiedo come si possa definire il suo genere. Azzardo pop-folk.
Luzzi: "sì,sì va bene"
Frut1: "sai, il tuo agente mi ha detto che ti offendi se viene usato questo termine, dice che vuoi sentirti dire che fai musica indie"
Luzzi: "lascia perdere il mio agente, è un alcolizzato, non sa cosa dice, non preoccuparti" [ndSentenziosi: qualcuno manda una mail all’agente per formalità?]
Frut1: "sarà. Comunque il pop ci sta sempre, rende tutto... tutto… come dire, estremamente pop, non credi?"
HarmonyFrut1: che sto a dì? Pop, estremamente pop, ma mi sono rincretinito tutto di un colpo? [ndSentenziosi: non oggi, per inciso]
Comunque eccola li, che accenna ad una risata. Le sarà piaciuta la battuta? E quale battuta? Non ho fatto alcuna battuta, sarà compassione perchè si è accorta che sono un povero coglione? [ndSentenziosi: noooooo]
Sicuramente è così, mi asseconda come si fa con i matti [ndSentenziosi: nooooooooooooooooooo]
Mi accorgo solo ora che Fr Luzzi non indossa calzature con il classico tacco 12 LuzziStyle, oggi sfodera una ballerina con piccolo fiocchetto: urbanstyle.Classico jeans a vita bassa e una camicietta a fiori anni 70, molto peace&love. Abbronzatura lunare e capello appena tinto sul blu scuro: tutto very rock!
Frut1: "ho notato che hai cambiato colore di capelli"
Luzzi: "wah, l'hai notato! Pensa che il mio agente non se nè ancora accorto" [ndSentenzosi: confermiamo lo status di alcolizzato dell’agente: uno che non s’accorge che la propria artista si tinge da protagonista di un anime stile Sakura è proprio ubriaco]
Agente: "dov'è la birra? Cmq cambi così spesso tinta che ora mai non ci faccio più caso" [ndSentenziosi: eccolo]

Si parla del prossimo disco, le tracce sono già pronte, ma dove incidere? Questo dilemma sembra attanagliare la Luzzi che viene presa subito da sconforto, ma si riprende e mi confida che ora si attiverà per trovare una sala registrazione che l'aggrada.
Frut1: "mi vendi una copia autografata?"
Luzzi: "certamente!"
Agente: "Frut1, ti masterizzo io il cd, stai tranquillo" [ndSentenziosi: la strada verso il successo è presto tracciata]

La conversazione inizia a spaziare dalla musica, al gioco della briscola ed infine a: "tu che fai per campà?" Io giustamente nulla, mentre lei è una grafica. Ma non indago più di tanto perchè, dal momento che stiamo flirtando, finirei per sostenere una conversazione senza vie di uscita per me, dove mostrerei quanto in realtà io sia vuoto, privo di iniziative. I giochi sarebbero presto finiti: sì perchè io non faccio nulla, sono un mantenuto (anche se non so ancora per quanto).
Seduti come due anziani al parco su di una panchina formato coppia (per cui basta prato con viole e margherite, ora suolo tipicamente urban o meglio giardinetti pubblici) iniziamo ad avere il primo contatto fisico, spalla contro spalla. Sono emozionato. [ndSentenziosi: CAZZO ORA TE LA DEVI FARE: NON SBAGLIARE!]
Frut1: "hai la chitarra qui con te?"
Luzzi: "no"
Frut1: "come no! una rockstar non va mai in giro senza il proprio strumento" [ndSentenziosi: quanta delusione Fruttone, potevi giocarti la solita elegante battuta sullo strimpellare un certo strumento che solo tu sai, eh eh, capisci?]
Luzzi: "……."(entra subito nella categoria dei “non sa, non dice” ma forse pensa)
Frut1 inizia a diventare sempre più noioso, crede che la Luzzi desideri cantare o meglio ancora scrivere una canzone con il fruttone. L'intervista non prende il via, si parla, si beve e la situazione pare prendere le sembianze di un colloquio fine a se stesso, di un metacolloquio.
Alcuno scoop, alcuna news, alcuna curiosità da poter condividere con i lettori. Vi lascio un vuoto, ma io mi sono divertito anche se non ho amoreggiato con la Luzzi. Per ora: perché chi lo sa, forse un forse. Forse mai.

14 commenti:

Frute da Cjarnie ha detto...

sono molto contrariata.
qui si svilisce il mio ruolo di agente tuttofare descrivendomi come una cinica avida alcolista.
i capelli della luzzi...ce la vogliamo ricordare quando ai primordi sfoggiava un caschetto rosso rame come una caterina caselli de noartri?
io l'ho ripulita.io l'ho scurita e le ho dato quell'immagine molto rock(senza pop Frut senza pop).
le scarpe della luzzi..chi le ha insegnato a mettere i tacchi?chi?io ovviamente..e l'ho strappata così a un futuro da Oompa-Loompa di Dahliana memoria..
e poi Frut..ovvio che non ha limonato...chi li ha visti i venti euri?

Butel Saval ha detto...

Butei,con tutto il rispetto,ma con questi post vi date la zappa sui piedi.

Butel1 ha detto...

Frute da cjarne: hai tutta la solidarietà di Sentenziosi (distaccamento veronese), sei certamente stato oggetto di un'opera di anti-millantamento. Noi stimiamo i manager. Ubriachi.

Butel Saval: anche tu hai tutta la solidarietà di Sentenziosi (distaccamento veronese).

Frut1: non te la sei limonata = sfigato! E poi BASTA con sta foto della Fr. Luzzi: ma non ce n'è un'altra?
A questo punto mi chiedo cosa ne dirà la Fr. Luzzi stessa: vi siete scambiati anche il numero di cellulare su quella panchina, tesorini?

Frute da Cjarnie ha detto...

le dirò butel1 giustappunto ieri sera la luzzi disse la stessa cosa:"ma sempre sta foto?"

frugulla ha detto...

Notiamo una inquietante somiglianza intrinseca ed estrinseca tra la Luzzi e Leila Garib, gatta dei bikini

frug3

frugulla ha detto...

Faccio presente un bug ai sentenziosi :
io entro tranquillo come blogger, il povero frug3 le ha provate tutte, come anonimo, come altro, con il suo sito, senza, alla fine abbiamo postato col mio account, vicini vicini.....
Insomma butei che accade?
Prima cambio di look, preferivo il vecchio sentenziosi, si sa sono nostalgico;
poi il rosa shocking, orrore!
Ora il bug, non vorrete che tutti diventino blogger vero?
Comunque il qui con me presente frug3, mandrillo post rock, ha ragione luzzi e garib si assomigliano
Detto questo non capiamo come Fruit non abbia sedotto la Luzzi

Butel1 ha detto...

Frugulla: smentisco, io lascio tutti i miei commenti senza loggarmi (ad esempio questo ora in questo momento istante now)

La gatta chillè?

frugulla ha detto...

Pur io pazza sciocchina ma noi siamo loggati!
Prova da un qualsiasi computer a entrare e tentare di postare come anonimo oggi, impossibile, ho dovuto accogliere il giovane frug3 affranto nella mia alcova telematica
Si mormorava della somiglianza di codesta foto con alcune di tale Leila Garib, me lo fece notare il frug3 da tempo suo devoto ammiratore, trattasi della filiforme ed androgina cantantessa dei bikini the cat, mini iconcina del post rock locale
Detto tra noi, visitando il loro sito, una certa somiglianza si nota, devo dire, e mi attirerò le ire di madamoiselle Luzzi, che entrambe esteticamente non incontrano i miei favori, troppo acerbe, musicalmente?
Nemmeno, frug 3 mi sta guardando torvo

Butel 2 ha detto...

secondo me assomiglia a Sabina Impacciatore.. Che fine ha fatto tra l'altro?

frugulla ha detto...

Insomma un incrocio tra Sabrina e Leila, spiegata la defaillance del fruittone

Abramo '84 ha detto...

Raga, questa me la son letta tutta.
(mm... vero: forse non ho un c...o da fare...)

Noto con gioia che anche qui da voi si combatte la fancazzite a suon di sentenze e controsentenze...
Voglio pubblicizzarvi qui nel Bassanese, se posso.

Però levatemi queste curiosità:
- Com'è finita la sfida col Prof. Cortenova?
- Butel0 è un'entità non ben definita...?
- C'è davvero qualcosa per il quale valga la pena di spostarsi da Bassano d.G. a Verona...?

Butel1 ha detto...

Butel0 è colui che tutto sa e tutto muove; è il marionettatore della piazza, è il Cosimo il Vecchio de Medici de noaltri. Si vocifera sia un'entità di pura essenza e neanche esista, quindi il Megadirettore Galattico.

La sfida col Prof. Cortenova è quasi vinta, viste le diverse critiche piovutegli addosso negli stessi ambienti accademici a lui sì cari.

Qualcosa c'è. Se lo troveremo non mancheremo di fartelo notare. Che è un pò come, alla domanda: "hai l'accendino?", rispondere: "No. Ma se fumassi ti farei accendere".

Anonimo ha detto...

molto intiresno, grazie

Anonimo ha detto...

quello che stavo cercando, grazie