25 aprile 2007

Vintage San Pietro in Cariano

Vintage a San Pietro in Cariano vecio!

Ok, ok anch'io non ci volevo credere. Infatti le cose non stanno proprio così. O no, Butel Saval?

Il Vintage è un locale ubicato in quel di San Pietro in Cariano in via Guglielmo Marconi.
Non fatevi ingannare dal nome, il quale può portarvi a pensare ad un posto in cui tutto è vintage ( vintage= il vecchio “di vent’anni fa” che ritorna fashion). Anzi. Il Vintage fa sfoggio di sé con un arredamento fresco, profumato, che sa “di nuovo”.

All’esterno si nota la grande vetrata che permette l’ingresso nel valpolicelliano locale.
Balza subito all’occhio la conformazione. Tre piani così suddivisi:

Primo piano --> molti tavoli adatti a compagnie numerose o a cene.
Piano terra --> quello che si presenta all’entrata. Di fronte c’è il bancone e a sinistra qualche tavolo, per i consumatori fugaci. A destra invece vi è l’onnipresente DJ. Lui sì che è vintage, cari miei lettori. Uno dei rari DJ che lavora con i vinile, sparando House non commerciale di tutto rispetto e da me, grande conoscitore qual sono, gradita . Pollice UP!
Piano inferiore --> Visionato solo per curiosità. Molti tavoli anche qui,ma poca gente. Adatto per organizzare qualche festa privata.
Il top per questo locale è la possibilità di interazione tra i livelli, così esplicata: Cena al primo piano; Caffè “col sgropin” e qualche Cocktail al piano terra; Quattro salti (non in padella) al piano inferiore.
Butel C: “ Si potrebbe organizzare qualcosa vecio!”.
Butel Saval: “ Si dai, figata. Pensaci tu vecio”. (ndSentenziosi: un classico da butei)

vintage san pietro in cariano verona
"Tre livelli is melio che uan, veccio!"

In effetti, i tre livelli del Vintage, se ben gestiti, possono promettere bene. Per ciò che concerne il beveraggio, va detto che i Coktail sono buoni ed i prezzi standard: 5 €. Pollice UP!
La birra, questa bella bionda, va però servita nei boccali e non nei bicchieri da aperitivo.
Con la birra in quei bicchieri, l’effetto visivo non è dei migliori (vorrei ma non posso). Pollice DOWN!
L’arredamento invece merita. Minimal e molto gradevole, senza sfarzi di porta nuoviana memoria.
Alzando gli occhi al cielo, pardon, al soffitto, si notano il sottotetto di legno chiaro e i condotti dell’aria esterni in alluminio, in pieno stile “James Bond e il mistero dell’Amarone rubato”.
Non nascondo la voglia di un giretto a gattoni in quei condotti, con una bottiglia di Amarone trafugata dietro il bancone. Condiscono il tutto lampadari di riso mai demodé e due quadri, ai due lati, molto pulp.
La gente: miscellanea di giovani non troppo giovani (dai 22 ai 35), gradevole e non molesta.
Il mio arrivo al Vintage si è verificato intorno alla Mezzanotte di sabato e gli avventori, ad una rapida occhiata, saranno stati circa settanta. Le donzelle inoltre non mancavano.

Locale adatto a tutti e se qualche sera non sapete dove andare, fateci una salto, merita. Carina anche l’erba sintetica all’esterno. Mi sono sentito per qualche minuto Tiger Woods con mazza (birra) e pallina (sigaretta).

Butel Saval

13 commenti:

Butel Saval ha detto...

"Ok, ok anch'io non ci volevo credere. Infatti le cose non stanno proprio così. O no, Butel Saval?"

Urca butel1..cosa intendi con questa frase sibillina?

Butel1 ha detto...

Che il vintage, appunto, non è così vintage. Meta-incipit: il mio ha recuperato il tuo, tutto all'interno dello stesso post.
Fantascienza.

frugulla ha detto...

Mah ci sono passato domenica sera, verso le 23, in teoria mi si diceva che doveva esserci dalle 18 alle 22 il solito aperitivo con buffet, diggei giovane e poi a oltranza musica anni ottanta, in realtà era desolato e son finito a sorseggiare amarone in dolce compagnia agli angeli a castelrotto

Anonimo ha detto...

va detto che i Coktail sono buoni
??????????????????????????????????

Butei 1,2,3,4,5,6,7 chi più ne ha più ne metta (come diceva il vecchio Siffredi)ma vi siete bevuti gli ultimi 2 neuroni ?
Intanto se scrive Cocktails se è plurale e poi raga, buoni è un'altra cosa,scoltime mi.

Butel1 ha detto...

Anonimo: intanto se scrive cocktail e non coktail. Ciò detto, non saprei che dire: mai stato al Vintage. Mai stato a San Pietro in Cariano, per giunta (biciclettate a livelli pro a parte).

Qui è d'uopo la replica del Butel Saval.

Butel Saval ha detto...

anonimo...quanta pignoleria....
uff....i cocktails che ho bevuto erano buoni...si vede che al barista non stavi simpatico...
P.s. Butel saval di ritorno dall'umbria...e che palle

Mark Lenders ha detto...

Cacchio ma è uguale al Drinking di Treviso!

Butel1 ha detto...

Mark Lenders: per Diana, ora viene fuori che è pure "un posto che tira veeecio". Son cose che fanno riflettere.

Butel Saval ha detto...

ecco...domenica ero lì per l'aperitivo(6 maggio)..buffet veri gud vecio-pacca-vecio

pistakkio&pipi ha detto...

questo posto ora è una vera disgrazia altrochè butei che non sapete cos'è il vino e la buona cucina...lasciatevelo dire da un suo ex-dipendente :-D

Andate a spendere i vostri soldi altrove, nei frighi del tanto acclamato Vintage girano le larve oramai!
Please non cancellatemelo, siamo in democrazia.

Butel1 ha detto...

Pistakkio&pipi: "please non cancellatemelo"
E quando mai abbiamo moderato qualcuno? Su questo blog non esiste la moderazione, è evidente.

Per il resto, personalmente posso ribadire che nel postaccio non ci sono mai stato; non saprei se i cocktail non buoni, non saprei se la selezione musicale è buona, non saprei se le tope sono buone.
E neanche mi interessa: cazzo va a fare uno a San Pietro in Cariano, me lo spiegate?

san pietro bene ha detto...

el paron del vintage l'è un rosso del merda!!!...e la birra la beo nel bocal...tutti da PACO SPORT BAR

butel 69 ha detto...

dio bel...la cosa mi arrrggg...il 12...festone....